Azioni Amazon: come comprare e vender nel 2022

Sei interessato a fare trading sulle azioni Amazon e cerchi informazioni adeguate? In questo articolo cercheremo di darle, con una analisi a 360 gradi su questo asset.

Come comprare azioni Amazon e da dove iniziare? Amazon la conosciamo ormai tutti, anche perché, nel corso della Pandemia, anche quanti non facevano uso dei suoi servizi, hanno finito per adeguarsi.

Il che ha portato una crescita esponenziale del bacino di utenti, garantendo anche una maggiore fidelizzazione futura. Un po’ come successo per altre realtà del web, del resto. Come Netflix o Zoom, giusto per fare due esempi.

Ma a crescere è stato incredibilmente anche il titolo in Borsa e ciò ha accresciuto l’interesse verso di esso. Tuttavia, occorre anche chiedersi se le azioni Amazon proseguiranno sempre così. Del resto, già avvisaglie di un certo assestamento (tutto sommato fisiologico) le abbiamo avute tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

Detto ciò, vediamo chi è Amazon, se conviene investire sulle azioni Amazon, su quali piattaforme di trading farlo.

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come il copy trading per poter essere "copiare" le operazioni dei trader che guadagnano di più.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Amazon: chi è?

Chi è Amazon? Tutto è nato da una idea folle di Jeffrey P. Bezos, almeno per l’epoca, nel 1994. Fino ad allora, Bezos, ingegnere elettronico, ha lavorato prima a Wall Street nel settore informatico.

Per poi realizzare una rete per il commercio internazionale di una società conosciuta come Fitel, ed ancora alla Bankers Trust. Infine, in una società finanziaria di hedge funds di New York, la DE Shaw & Co.

Quindi, aveva già una spiccata propensione per il web e per gli affari. Che ha saputo mettere insieme creando una piattaforma, inizialmente destinata a vendere libri e cd online. Inizialmente pensata col nome Cadabra.com, nel garage di Seattle. Poi l’attuale nome ispirato al Rio delle Amazzoni.

Comprare azioni Amazon

Il resto è storia d’oggi. Dopo la quasi immediata quotazione al NASDAQ nel 1997, Amazon inizia la sua ascesa, sopravvivendo però anche alla tempesta delle dot-com scatenatasi nel 2000.

E’ stata la prima piattaforma, tra l’altro, a lanciare film in streaming, organizzando anche una rassegna. E’ stata anche la prima a lanciare un programma di affiliazione per gli utenti. I quali possono vendere prodotti Amazon pubblicando banner o link.

Nel 2005 si inventa Amazon Prime, un servizio premium di consegna (a pagamento) per dare dei vantaggi a chi sottoscrive l’abbonamento. Come consegne più rapide e gratuite.

Nel 2006 prende vita Amazon Fresh per la consegna a domicilio di prodotti alimentari. Nel 2007 crea Kindle, il lettore di ebook che quattro anni più tardi, si evolverà in Kindle Fire, un tablet concorrente all’iPad di Apple.

Nel 2010 vara Amazon Studios, investendo più di 4,5 miliardi di dollari per produrre film e telefim. Ottenendo anche qualche premio negli anni. E l’anno dopo Amazon Instant Video per implementare il servizio di film on demand in streaming.

Il 6 novembre 2014 lancia Amazon Echo, brand di speakers a comando vocale con un assistente virtuale integrato. Meglio noto col nome Alexa.

Nel 2016 sperimenta Amazon Prime Air, un servizio di spedizioni con droni, e nel 2018 sperimenta a Seattle il primo supermercato completamente automatizzato, Amazon Go.

Il 5 luglio a succedere Jeff Bezos nel ruolo di Ceo è stato Andy Jassy, già AD di Amazon Web Services dal 2016, mentre il primo è diventato Presidente esecutivo della società.

Ciò anche perché Bezos vuole concentrarsi maggiormente su altri progetti: su tutti Blue Origini, nel settore spaziale, per creare un insediamento umano perenne sulla Luna.

Amazon ha provato anche ad incunearsi nel settore della telefonia mobile, lanciando lo smartphone Fire Phone nel 2016. ma non tutte le ciambelle finiscono col buco e il fallimento del progetto portò ad una perdita per oltre 83 milioni di dollari di dispositivi rimasti invenduti.

Negli ultimi tempi, la società di Seattle sta entrando anche nel mondo del calcio, acquistando i diritti in esclusiva di una partita di Champions league. Probabilmente è solo l’inizio di una lunga ascesa.

E’ pronta ad irrompere anche nel settore delle auto elettriche, rilevando Rivian, start-up di auto elettriche.

Chi èMultinazionale proprietaria dell’ecommerce più importante del mondo. Offre anche servizi di streaming e server clous (AWS)
💻 SettoreEcommerce / Cloud / Entertainment
👍 SedeSeattle negli Stati Uniti
💻 QuotazioneBorsa di New York – NASDAQ
👍 TickerAMZN
🥇Migliore piattaforma per investire sul titoloeToro
🥇Miglior broker per trading azionarioCapital.com

Piattaforme per investire in azioni

Se vi interessa l’investimento in azioni potete utilizzare una di queste piattaforme regolamentate:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Copy trading su azioniCommissioni basseISCRIVITI
Intelligenza artificiale / MetatraderSpread ridottiISCRIVITI
Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSegnali di tradingISCRIVITI
Numerose azioniConti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta dei broker migliori, registrati in Consob e con licenza dunque sicuri.

Amazon: dati societari

Vediamo quali sono i principali dati societari di Amazon.

Contatti

  • Indirizzo: 410 Terry Avenue North, Seattle, 98109-5210, United States
  • Telefono: 206 266 1000
  • Sito web: www.amazon.com

Management

  • Patricia Q. Stonesifer, 65 anni, dal 1997 Independent Director
  • Wendell P. Weeks, 62 anni, dal 2016 Independent Director
  • Jeffrey P. Bezos, 58 anni, dal 1994 Founder & Executive Chairman
  • Jonathan J. Rubinstein, 65anni, dal 2010 Lead Independent Director
  • Andrew R. Jassy, 54 anni, dal 2006 President, CEO & Director
  • Judith A. McGrath, 69 anni, dal 2014 Independent Director
  • Jamie S. Gorelick, 71 anni, dal 2012 Independent Director
  • Daniel P. Huttenlocher, 63 anni, dal 2016 Independent Director
  • Keith B. Alexander, 70 anni, dal 2020 Independent Director
  • Indra K. Nooyi, 67 anni, dal 2019 Independent Director
  • Edith W. Cooper, 61 anni, dal 2021 Director

Utili e ricavi

Amazon ha salutato con favore anche il 2021. Il colosso dell’e-commerce ha quasi raddoppiando i profitti a 14,32 miliardi di dollari e con ricavi per 137,41 miliardi di dollari (+9%), in linea sostanzialmente con le previsioni degli analisti.

Amazon a fine anno ha però anche annunciato un rincaro del suo abbonamento Prime negli Stati Uniti, da 12,99 a 14,99 dollari al mese e da 119 a 139 dollari all’anno. Si tratta del primo aumento dal 2018, che scatterà il 18 febbraio e, per gli attuali abbonati, a partire dal 25 marzo, è stato giustificato con la continua espansione dei servizi a disposizione e con l’aumento dei costi di trasporto e dei salari.

Guardando ai singoli aumenti dei ricavi, quelli provenienti da amazon web services (Aws) sono aumentati di quasi il 40% a 17,78 miliardi, contro i 17,37 miliardi del consensus. L’utile operativo è sceso dai 6,9 miliardi di un anno prima a 3,5 miliardi.

A influire positivamente sull’utile è stato l’investimento azionario in rivian, start-up di auto elettriche, che ha garantito un guadagno di 11,8 miliardi. Per l’intero 2021, ricavi netto in rialzo del 22% a 469,8 miliardi, dopo i 386,1 miliardi del 2020.

L’utile operativo è aumentato dai 22,9 miliardi del 2020 a 24,9 miliardi nel 2021. L’utile netto è stato di 33,4 miliardi, o 64,81 dollari per azione, dopo i 21,3 miliardi, o 41,83 dollari ad azione, del 2020.

Le previsioni per il 2022 non possono che essere positive: nel primo trimestre del 2022, Amazon prevede ricavi tra i 112 e i 117 miliardi di dollari, sotto i 120 miliardi del consensus, con un profitto operativo tra i 3 e i 6 miliardi di dollari.

Dove comprare azioni Amazon

Vediamo quali sono i migliori broker per comprare le azioni Amazon.

Comprare azioni Amazon con eToro

Il broker eToro è una piattaforma leader nel trading online, operativa dal 2006, di origini israeliane, con sede a Cipro. Di fatto, vanta la diffusissima licenza CySEC, ma anche quella ASIC rilasciata in Australia e la prestigiosa licenza FCA, rilasciata in Gran Bretagna dallo stesso ente di vigilanza che controlla la London Stock Exchange.

Ecco un esempio di acquisto di Azioni Amazon su eToro:

Comprare azioni Amazon su eToro

Parliamo di un broker che viaggia intorno agli 11 milioni di trader iscritti in tutto il mondo, che possono interagire tramite il Social trading. Ma possono anche fare squadra tramite il copy trading, mediante il quale è possibile copiare i trader migliori chiamati Popular investors.

Interessanti anche gli smart portfolios, che sono simili agli ETF e divisi per categoria merceologica. Gli asset sono scelti in base alle loro performance.

Non manca un conto demo, di 100mila euro virtuali.

Chiudono in bellezza i costi, essendo il broker spread-only e con commissioni basse.

Puoi aprire un conto demo su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Trading titolo Amazon con Capital.com

Il broker Capital.com ha le medesime licenze di eToro, quindi parliamo di un’altra piattaforma di trading molto sicura. Come quest’ultima, è spread-only, con commissioni basse. Inoltre, su alcuni asset lo spread è praticamente azzerato a 0.0 pips.

Per quanto concerne i servizi, Capital.com offre i segnali di trading di Refinitiv. Fornitore globale di dati e infrastrutture dei mercati finanziari nato nel 2018, che assegna ad ogni segnale un punteggio da 1 a 10, in una scala da sfavorevole a favorevole. Ma anche una app per fare pratica senza rischi (Investmate), oltre 70 indicatori ed oscillatori di trading.

La piattaforma offre l’intelligenza artificiale già integrata, ma anche la tradizionale Metatrader.

Per quanto concerne il conto demo, esso consta di 10mila euro virtuali, per abituare i trader al money management.

Oltre ai segnali di trading, la piattaforma offre le notifiche push sugli avvisi sui prezzi. Tramite essi, non perderai le importanti cambiamenti di mercato e opportunità di trading che si presentano. Posiziona il livello di prezzo necessario e ricevi notifiche push istantanee da Capital.com.

Per aprire un conto demo gratuito vai su Capital.com da qui.
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Comprare azioni Amazon con FP Markets

Vediamo infine FP Markets. Una piattaforma di trading australiana, attiva dal 2015 ma gestita dall’omonima società che è attiva da 40 anni nel settore finanziario.

L’aspetto curioso è che FP Markets ha sede proprio vicino a quella dell’organismo preposto al controllo sui mercati finanziari: l’ASIC. Più controllata di così. Ma gode anche della licenza CySEC per poter operare nei paesi dell’area Ue.

Ecco alcune caratteristiche di questa piattaforma di trading del continente oceanico:

  • Forex: 60+ coppie di valute
  • Azioni: 10,000+ titoli azionari
  • Materie Prime: diversa scelta, tra cui Oro, petrolio, argento, ecc.
  • Trading con spreads bassi a partire da 0,0 pips
  • Esecuzione rapida da una struttura server NY4
  • Liquidità di alto livello e prezzi bassi, 24/5
  • Nessun dealing desk e nessuna riquotazione

Per quanto riguarda invece i servizi:

  • Accesso ai corsi di formazione FP Markets sul Forex Trading
  • Piattaforme: Metatrader 4 (MT4) e Metatrader 5 (MT5), WebTrader e app mobili per iPhone e dispositivi Android
  • Portale clienti avanzato per monitorare il tuo trading in tempo reale
  • Server Virtuali Avanzati ( VPS), soluzioni per Expert advisors (EAs), scalping e auto-trading

Il deposito minimo è di 100 euro, mentre il conto demo è di 100mila euro virtuali.

Per aprire un conto demo su FP Markets clicca qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Conviene investire in azioni Amazon

Le azioni Amazon hanno toccato il loro massimo storico a 3.573 dollari americani a metà luglio. Di lì poi una flessione e un nuovo rialzo a novembre, quando stava per superare quell’importo.

Oltre a non riuscirci, il valore delle azioni Amazon ha subito un severo rimbalzo, fino ad arrivare intorno ai 3mila dollari verso fine febbraio. Un valore che non vedeva da giugno 2020.

Occorre ora capire se la discesa proseguirà, o il titolo si sta preparando ad un nuovo sostenuto rialzo. Potrebbe trattarsi di un assestamento dopo la crescita ottenuta durante la pandemia, anche in termini di numero di utenti.

Tuttavia, stiamo parlando di una società che ha sempre saputo cogliere le nuove tendenze e lanciare servizi innovatori. Ed oltre alle mere vendite online, si occupa anche di clouding, dispositivi elettronici, intrattenimento e da poco anche di auto elettriche.

Il trading CFD resta il modo migliore per coglierne rialzi e ribassi futuri.

Grafico e andamento azioni Amazon in tempo reale

Qui di seguito potete controllare il grafico delle azioni Amazon in tempo reale:

Modello di business di Amazon

Amazon compra merce e contenuti da fornitori per rivenderli agli utenti e offre una vetrina per terze parti venditrici. Produce e vende anche dispositivi elettronici. I suoi prodotti AWS includono

  • analitica
  • Amazon Athena
  • Amazon CloudSearch
  • Amazon EMR
  • Amazon Elasticsearch Service
  • Amazon Kinesis
  • Amazon Managed Streaming for Apache Kafka
  • Amazon Redshift
  • Amazon QuickSight
  • AWS Data Pipeline
  • AWS Glue
  • AWS Lake Formation
  • machine learning
  • analitica e data lakes
  • Internet of Things
  • elaborazione dati senza server
  • contenitori
  • applicazioni aziendali
  • archiviazione

Inoltre, l’Azienda fornisce ulteriori servizi, come la pubblicità. Fornisce anche Amazon Prime, un programma ad iscrizione che include spedizione gratuita, accesso allo streaming di vari film ed episodi televisivi.

Competitors di Amazon

Dato che Amazon opera in più settori, proviamo ad individuare i principali concorrenti di Amazon per categoria settoriale

E-commerce:

  • Alibaba
  • Target
  • eBay
  • Walmart
  • JD
  • Flipkart
  • Rakuten
  • Wish

Intrattenimento:

  • Netflix
  • AppleTV
  • Disney+
  • Hulu

Clouding:

  • Alibaba Cloud
  • Microsoft Azure
  • Apple
  • Oracle

Auto elettriche:

  • Tesla
  • Nio
  • Toyota
  • Google

Previsioni Amazon 2022-2025

Non è possibile fare previsioni accurate sul titolo. Fate le vostre ricerche e valutazioni personali. Ecco alcuni dati aggiornati sul titolo.

E’ possibile però consultare l’andamento del titolo, ecco i dati aggiornati:

Comprare azioni Amazon: le FAQ

Chi è Amazon?

La società è nata nel 1994 per vendere libri e Cd online. Negli anni, ha sempre di più espanso le categorie di prodotti in vendita ed offerto sempre nuovi servizi, diventando la leader mondiale che è oggi.

Conviene investire sulle azioni Amazon?

Il titolo, dopo aver toccato il suo massimo storico a luglio di 3.500 dollari ha avuto alcune flessioni decise, viaggiando intorno ai 3mila dollari. Probabilmente sta vivendo un assestamento dopo l’enorme crescita registrata durante la pandemia.
Non si escludono comunque nuovi sostenuti rialzi, anche perché Amazon trova sempre nuovi orizzonti di investimento.
Il trading CFD resta il modo migliore per speculare sulle oscillazioni.

Dove comprare azioni Amazon?

Puoi provare broker come eToro e Capital.com.

Azioni Amazon - Riepilogo

Conclusioni

Amazon è una società fondata dall’ingegnere elettronico già con esperienze nel business, Jeffrey P. Bezos. Inizialmente per vendere online libri e CD.

Acquisizione dopo acquisizione, servizio dopo servizio, è diventata la realtà di oggi. Senza mai sedersi sugli allori. Tanto che oggi si sta buttando a capofitto nel mondo del calcio e delle auto elettriche.

Le azioni Amazon hanno toccato il loro massimo storico a 3.573 dollari americani a metà luglio. Di lì poi una flessione e un nuovo rialzo a novembre, quando stava per superare quell’importo.

Oltre a non riuscirci, il valore delle azioni Amazon ha subito un severo rimbalzo, fino ad arrivare intorno ai 3mila dollari verso fine febbraio. Un valore che non vedeva da giugno 2020.

Occorre ora capire se la discesa proseguirà, o il titolo si sta preparando ad un nuovo sostenuto rialzo. Il trading CFD resta il modo migliore per speculare sulle oscillazioni. Prova sempre con broker con regolare licenza per operare, come quelli elencati in questo articolo.

Ad esempio è fondamentale iniziare dalle piattaforme che offrono demo gratuite. Vi segnaiamo i link ufficiali mediati dal nostro server in modo da garantirvi iscrizione e accesso sicuri:

Sono le piattaforme più usate in Italia, con conti gratuiti demo senza alcuna limitazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here