Comprare azioni Nikola (NKLA): come investire, previsioni e prezzo [2021]

Comprare azioni Nikola, venderle, insomma… Investirci su, è una buona idea? Se lo chiedono in molti. D’altronde, Nikola Corporation (questo il nome per esteso) ha saputo calamitare l’attenzione di appassionati, investitori e analisti in virtù della carica innovativa che ha espresso fin dalla sua fondazione. E’ infatti una delle aziende più sui generis del panorama americano, specie se si guarda al suo modello di business e alla sua peculiare linea produttiva.

Ne parliamo in questo articolo, fornendo innanzitutto una panoramica dell’azienda. In particolare, ne descriveremo la storia, le attività e le prospettive per il futuro. Analizzeremo Nikola Corporation dal punto di vista dei trader, dunque parleremo delle opportunità che offre in termini di rendimento. Forniamo consigli per chi vuole vendere e comprare azioni Nikola, in riferimento alle varie modalità di trading a disposizione.

Infine, presenteremo alcune piattaforme e broker che mettono a disposizione gli strumenti più adeguato per investire su Nikola.

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con OBRinvest (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come i segnali per poter essere subito operativi sui titoli azionari. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Nikola Corporation: chi è

Nikola Corporation è un’azienda americana specializzata nella progettazione e nella realizzazione di veicoli di nuovissima generazione, principalmente a zero emissioni. La sede è a Phoenix, Arizona, e ospita un dipartito R&D (Ricerca e Sviluppo) molto avanzato.

La prima caratteristica che balza all’occhio è il nome, che appare strano. In realtà, è coerente con la visione aziendale. Si ispira, infatti, al celebre Nikola Tesla, uno degli scienziati più “visionari” dell’era moderna. Nikola Corporation è un’azienda relativamente recente. Infatti, è stata fondata solo nel 2014. Ancora più recente è la sua entrata in borsa. Per la precisione, è quotata nel Nasdaq dal giugno 2020.

L’evento più importante della storia di Nikola Corporation è creazione di una partnership con General Motors. Il patto prevede l’acquisto dell’11% di Nikola da parte di GM, e la possibilità di utilizzare gli stabilimenti di quest’ultima per la produzione di Badger, un innovativo camion a zero emissioni.

Buona parte dei progetti di Nikola Corporation riguardano veicolo a uso commerciale e logistico. Nel 2016 è stato annunciato il Nikola One, un camion a idrogeno. Tre anni dopo è stato il turno di Nikola Tre, un camion completamente elettrico destinati al mercato europeo.

👍 Dati societariAzienda americana specializzata nella progettazione e nella realizzazione di veicoli di nuovissima generazione, principalmente a zero emissioni.
💻 SettoreIndustria automobilistica
🏢 SedePhoenix
📊 QuotazioneBorsa di New York
🏷️ TickerNKLA
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per azioniPlus500

Piattaforme per investire su Nikola Corporation

Vi segnaliamo tra i broker per investire sul mercato azionario, quelli più sicuri e con gli strumenti migliori:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI
Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di broker regolamentati e registrati in Consob.

Come comprare azioni Nikola

Le azioni NKLA non fanno eccezione nemmeno per quanto concerne le dinamiche di trading. La scelta è, come sempre, tra trading diretto e trading diretto.

Per trading diretto si intende l’investimento classico, che anche i risparmiatori “normali” sperimentano. Si tratta di comprare le azioni, detenerle per un periodo di tempo più o meno lungo, godere dei dividendi e venderle al momento giusto. Tutte queste fasi possono coprire un arco di tempo anche molto esteso, dalla durata di qualche anno.

Il vero tallone d’Achille del trading diretto è la “pesantezza” delle commissioni. L’acquisto vero di azioni infatti presuppone un pagamento di commissioni spesso salate, soprattutto quando si fa riferimento alle banche. Non è una questione di cattiva fede o inefficienza: ci sono dei costi precisi e spesso gravosi da sostenere.

Inoltre, proprio in virtù dell’entità delle commissioni, il trading diretto non si addice particolarmente al trading veloce, finalizzato allo sfruttamento delle oscillazioni di prezzo.

Per trading indiretto, invece, si intende l’investimento a mezzo di prodotti derivati. In questo caso, non si acquistano le azioni, ma si commercia con strumenti diversi, che consentono di sfruttare le oscillazioni di prezzo. In virtù di questi meccanismi, le commissioni sono spesso basse. Dunque, stiamo parlando di una modalità che strizza l’occhio al trading veloce, alla frenetica o almeno frequente generazione dei surplus.

Un effetto negativo del trading indiretto, invece, è l’impossibilità di ricevere i dividendi. D’altronde, non si possiede realmente l’asset, ma lo si trada sotto forma di sottostante.

Esistono molti prodotti derivati. Le tipologie più diffuse, però, sono i Future e i CFD. Sia i Future che i CFD consentono di guadagnare anche se il mercato “va giù”. Nello specifico, possono invertire il momento dell’acquisto e della vendita. Una opportunità non da poco per chi vuole trarre il massimo da tutte le fasi del mercato.

I Future sono istituzionali, dunque vantano garanzie di sicurezza granitiche. Tuttavia, alla luce della trafila burocratica che devono attraversare per l’approvazione, sono presenti in numero ridotto. Inoltre, le loro commissioni sono certamente più basse rispetto all’acquisto reale degli asset, ma non così basse.

I CFD sono gli analoghi Over The Counter dei Future. Cionondimeno, sono molto sicuri. Ad essere regolamentati, infatti, sono le entità che li emettono, i broker. Quelli che operano in Europa, anzi, sottostanno a un sistema di norme estremamente protettivo nei confronti dei trader.

I CFD sono abbondanti e vari, vista la relativa facilità con cui possono essere predisposti. Per lo stesso motivo, impongono il pagamento di commissioni minime, che non destano preoccupazioni. Anzi, spesso e volentieri le commissioni sono del tutto assenti e sostituite da dei comodi spread.

Non è un caso dunque che i trader preferisceno sempre di più il trading indiretto al trading diretto, e i CFD ai Future.

Al di là delle modalità di trading, le azioni di Nikola Corporation pongono in essere le medesime sfide di tutti gli altri titoli azionari. E’ necessario impegnare tanto nell’analisi tecnica quanto in quella fondamentale. E’ necessario studiare i grafici, ma anche monitorare gli eventi in grado di impattare sui prezzi, siano essi inseriti frutto di un programma preciso (es. la pubblicazione dei trimestrali) o di contingenze specifiche.

Piattaforme CFD per investire in NKLA

Se avete optato per il trading con i CFD, dovrete pensare a una piattaforma, anzi a un broker. La scelta del broker è meno scontata di quanto si possa immaginare. Molti trader, soprattutto principianti, credono che un broker valga l’altro. Non è così. I broker predispongono l’ambiente di trading, e questo ambiente può essere comfortevole o scomodo, può favorire il guadagno come sfavorirlo, ovviamente in buona fede.

Il primo requisito di un broker è l’onestà. Verificare il requisito dell’onesta è semplice: basta controllare che possegga una regolare licenza. I riferimenti, in genere, si trovano nella home del sito ufficiale. Il consiglio è sempre quello di operare una controprova, ovvero verificando la corrispondenza tra gli estremi dichiarati dal broker, e l’archivo di licenze presente nei degli enti di controllo.

Il secondo requisito è la qualità. Qui le cose si complicano, anche perché dall’esterno tutti i broker sembrano all’altezza della situazione, e invece si differenziano per l’ampiezza dell’offerta, per l’approccio ai costi, per i servizi di assistenza, per il supporto analistico e didattico etc.

Avete però l’opportunità di tagliare la testa al toro. Come? Valutando in primis i broker che presentiamo qui di seguito, i quali spiccano proprio per l’effettiva qualità dei loro servizi.

Comprare azioni NKLA con eToro

eToro è uno dei broker più famosi in assoluto. La fama è meritata, anche perché spesso ha adottato un atteggiamento pionieristico. Il riferimento è al suo servizio di punta, il Copy Trading. Grazie ad esso, è possibile scegliere un trader e copiarne le mosse. Scegliere il trader è un’attività analitica a se stante ma il servizio si rivela utile, suggestivo, formativo.

Al di là del Copy Trading, eToro è un ottimo broker. L’offerta è vasta e comprende sia CFD che prodotti reali. Il tutto a zero commissioni e al costo di spread bassi e variabili (in base alla liquidità dell’asset e ad altre caratteristiche). Il deposito minimo iniziale è basso, quindi accessibile a una vasta platea di persone.

Iscriviti ora su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading CFD di azioni NKLA con Plus500

Plus500 è un’altro dei grandi nomi del panorama broker. Probabilmente, è il broker più famoso in assoluto. A stupire è innanzititto l’offerta, che è semplicemente mastodontica. Plus500 mette a disposizione centinaia e centinaia di asset, tutti sotto forma di CFD. Ovviamente, sono presenti anche i CFD a “base” di azioni NKLA.

Un’altra caratteristica positiva di Plus500 è l’approccio ai costi, che è molto accomodante. Le commissioni sono azzerate, proprio come in eToro. Gli spread sono equilibrati e suscettibili delle caratteristiche dell’asset. Il deposito minimo è infimo, segnale di un’apertura spiccata alle esigenze dei trader.

L’infrastruttura tecnica di Plus500 è eccellente, soprattutto per ciò che concerne gli strumenti analitici e informativi. Ottima l’assistenza, che può essere ragginta su una pluralutà di canali e viene messa a disposizione in molte lingue.

Iscriviti ora su Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Comprare azioni NKLA con OBRinvest

OBRinvest è il broker meno famoso del trittico. E’ comunque un broker interessante, anche perché sta riuscendo a farsi spazio in un contesto all’apparenza saturo.

OBRInvest ha tutte le carte in regola per essere preso in considerazione. L’offerta è ampia e variegata, a base di CFD. L’infrastruttura tecnica non lascia a desiderare, e punta a una spiccata usabilità degli strumenti, oltre ad una delle migliori app di trading del mercato.

L’approccio ai costi è morbido, proprio come in eToro e in Plus500. Infatti, le commissioni sono assenti (anche in questo caso sostituite dagli spread) e il deposito minimo iniziale è basso.

OBRinvest ha un tratto peculiare, non condiviso nemmeno con i broker più famosi: mette a disposizione dei contenuti didattici di livello superiore, approfonditi e adatti tanti ai neofiti quanto ai principianti. C’è anche una sezione dedicata alle strategie di trading!

Iscriviti ora su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Previsioni sul titolo NKLA e target price

Alle azioni di Nikola Corporation è attribuito il codice ISIN “NKLA”. Quali performance hanno fanno registrare nel corso del tempo? Rispondere a questa domanda potrebbe essere semplice, ma non molto utile. D’altronde, l’azienda è quotata in borsa da poco. Ad ogni modo, il titolo NKLA, hanno visto un incremento esponenziale intorno a giugno 2020, quando è stata annunciata la partnership con General Motors. In quel frangente, è stato raggiunto il massimo (non più toccato) di 65,90 dollari.

Quasi subito, l’entusiasmo è scemato, e le azioni NKLA hanno conquistato livelli ben più terreni. Attualmente (estate 2021) certo con profondissimi alti e bassi,si stanno muovendo in laterale attorno ai 14-15 dollari.

In qualche modo, sembra che Nikola Corporationn non sia riuscita a mantenere le promesse scaturite dal massimo raggiunto più di un anno fa. Il motivo potrebbe essere rintracciato negli scandali scoppiati subito dopo. Senza entrare troppo nei dettagli, un famoso venditore allo scoperto ha messo in dubbio la reale consistenza dei progetti di Nikola.

Per quanto riguarda il target price, i più ottimisti possono fare riferimento al massimo a sei mesi, che è vicino ai 25 dollari. I più pessimisti potrebbero considerare profittevole – in una prospettiva di liquidazione – un livello solo di qualche dollaro superiore a quello attuale.

Per quanto concerne, invece, le prospettive future, è tutto avvolto nel mistero. La breve storia di Nikola non permette di rischiare previsioni chissà quanto definite. Tutto, o quasi, dipende dalla capacità di Nikola di dare seguito ai suoi concept con la realizzazione e la messa in vendita dei suoi veicoli. Più facile a dirsi che a farsi, vista l’effettiva carica innovativa che – almeno in astratto – stanno dimostrando.

Nondimeno, vale la pena prendere in considerazione l’idea di comprare le azioni di Nikola. D’altronde, opera in un settore destinato all’espansione, vista la necessità di organizzare soluzioni green, e la volontà manifesta di alcuni governi nel procedere con il progressivo abbandono delle fonti fossili. In un certo senso, sembra che i trend del futuro siano dalla parte di Nikola Corporation.

Quotazione titolo Nikola in tempo reale

Qui di seguito trovate un grafico in tempo reale delle azioni di Nikola Corporation. Monitorare il prezzo, confrontare i trend attuali con quelli del passato, sono attività fondamentali quando si intende investire nelle azioni. Le “NKLA” ovviamete non fanno eccezione.

Comprare Nikola (NKLA): le FAQ

Cos’è Nikola (NKLA)?

Si tratta di una società americana specializzata nella progettazione e nella realizzazione di veicoli di nuovissima generazione a zero emissioni.

Conviene investire in Nikola (NKLA)?

Sfruttando il trading CFD è possibile speculare sulle oscillazioni del prezzo del titolo dunque investire in qualunque situazione di mercato.

Comprare azioni Nikola

Conclusioni

Insomma, comprare azioni Nikola, venderle, guadagnare dai surplus etc. può essere un’idea. Abbiamo visto come le modalità di trading sino le stesse degli altri titoli azionari, e come le dinamiche di formazione del prezzo non destino particolare stupore.

Ovviamente, è più facile a dirsi che a farsi. Il consiglio, dunque, è di fare pratica, prima di iniziare a investire denaro su Nikola Corporation (come su qualsiasi altra azienda). Per fortuna, è possibile farlo in tutta sicurezza, senza rischiare nemmeno un euro. Il riferimento è ai conti demo, che simulano un conto reale, con tanto di “mercato”. Un’opportunità di neofiti, per chi vuole padroneggiare un nuovo asset o verificare la reale efficacia di una nuova strategia.

Per inciso, tutti i broker che abbiamo appena descritto offrono una versione demo dei loro conti.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net