Criptovalute, volatilità in aumento. Previsioni 2019

Il mercato delle criptovalute risulta estremamente volatile nel corso delle ultime sedute dopo un periodo di relativa tranquillità. Un fine settimana negativo ma tempo qualche giorno per assistere ad una forte ripresa delle quotazioni per tutto il comparto. Il Bitcoin si avvicina nuovamente ai 7mila dollari. Le previsioni per il 2019 rimangono positive.

Criptovalute, quotazioni instabili

Un giovedì nero ha causato la perdita, in un solo giorno, di ben 13 miliardi di dollari di capitalizzazione.

Il mercato ha registrato un elevato numero di vendite di tutte le principali valute digitali.Il Bitcoin, nel giro di poche ore, ha perso oltre 5 punti percentuali scendendo a quota 6.300 dollari. Ribassi ancora più marcati per il Ripple e l’Ethereum, le altre monete a maggiore capitalizzazione, entrambe in contrazione di circa il 10 per cento.

Tra i motivi delle perdite dei giorni scorsi, in primo luogo la relazione pubblicata dal Fondo Monetario Internazionale che ha sottolineato come una rapida crescita delle valute digitali rappresenterebbe una minaccia per tutto il sistema finanziario globale.

Un anno difficile per il Bitcoin in cui abbiamo assistito agli ETF bocciati dalla SEC, a notevoli misure restrittive verso le cripto della Cina e di altri paesi asiatici, ai furti nelle piattaforme exchange ed a svariate truffe.Una serie di fattori che hanno influenzato negativamente le quotazioni di bitcoin e criptovalute, diminuite di circa il 70 per cento dai massimi registrati lo scorso dicembre 2017.Le cattive notizie, secondo una parte degli analisti, sono però oramai finite: nel 2019 si assisterà ad una ripresa di tutto il settore.

Bitcoin previsioni 2019

Un trend ribassista da inizio 2018 ma i mercati delle criptovalute registreranno una accentuata crescita di volume negli scambi nel 2019.

Diversi gli esperti che prevedono per il prossimo anno uno scenario positivo per il bitcoin e le altre valute digitali.

Sono infatti stimate in aumento le commissioni di negoziazione di circa il 50 per cento, passando dalla quota attuale di 2 miliardi di dollari ad oltre 3 miliardi nel 2019.Diretta conseguenza la crescita dei volumi degli scambi, di identico valore, per tutte le criptomonete.Considerando che il Bitcoin da solo rappresenta circa un terzo dei volumi globali, nonostante l’attuale mercato ribassista, è probabile assistere ad un nuovo marcato aumento dei prezzi.

Al momento il BTC viene scambiato, in calo, a quota 6.684 dollari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here