Cambio Bitcoin-Dollaro a +30% da inizio 2020: corsa alle criptovalute su aumento timori Coronavirus

Grazie ad un rialzo di oltre il 30%, il primo mese del 2020 sta per essere archiviato come uno dei migliori mesi di Gennaio degli ultimi anni. Il cross BTC-USD da quota 7.208, che rappresenta la chiusura dell’ultima seduta del 2019, a qualche ora dagli ultimi scambi di questo primo mese, è infatti schizzato su un massimo a 9.468.

Ancora una volta, come è accaduto spesso di recente, il cambio Bitcoin-Dollaro è stato preso d’assalto da parte come investimento alternativo al mercato azionario, minato dalla minaccia coronavirus. L’eventuale espansione del ceppo virale potrebbe infatti impattare negativamente sulla crescita economica mondiale, pertanto non solo sul quella della Cina, da dove l’epidemia ha preso corso e fino ad ora ha mietuto quasi 150 vittime. Tuttavia, c’è anche chi ipotizza che un’eventuale pandemia potrebbe riflettersi negativamente anche su quelle attività speculative come il trading sulle criptovalute.

Gli analisti, però, concordano che al momento investire in Bitcoin sia di gran lunga meno rischioso rispetto all’acquisto di alcune azioni come Amazon, Apple o Facebook, le stock che hanno letteralmente trainato al rialzo i principali listini di Wall Street. Ad avvalorare questa tesi da un report elaborato da Charles Schwab, una delle più grandi società di brokeraggio degli Stati Uniti, i cosiddetti “ millennial” (nati tra il 1981 e il 1996, ovvero coloro che hanno compiuto il loro primo o ultimo anno da teenager durante il corso degli anni 2000) credono nel potenziale di Bitcoin molto più rispetto alle generazioni precedenti e ritengono il BTC un investimento più sicuro rispetto ai sopracitati titoli.

I rialzisti continuano a sostenere che l’Halving del BTC (dimezzamento della ricompensa per i nuovi blocchi), previsto per il prossimo Maggio, sarà l’evento che consentirà al cross BTC-USD di raddoppiare la quotazione nel 2020, mettendo nel mirino i massimi storici in area 20.000.

In questo momento le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo di Bitcoin e di tantissime altre criptovalute. Ad esempio Investous (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Andamento cross bitcoin-dollaro sul breve-medio periodo


Mentre scriviamo la coppia BTC-USD scambia a quota 9.440, in rialzo di quasi 1 punto percentuale. L’impostazione tecnica è rialzista sia nel brevissimo che nel breve-medio periodo, considerato che le quotazioni, come evidente sul grafico giornaliero, in alto, si trovano al disopra delle medie mobili a 10-25 e 50 periodi.

Il trend è supportato dalla tenuta delle EMA minori a 10 e 25 giorni (rispettivamente la prima linea dall’alto verso il basso e la linea mediana sul grafico) e punta verso area 10.000, una resistenza molto importante sia sotto l’aspetto tecnico che psicologico.

Il mancato break-out di area 10.000, invece, potrebbe causare un primo test di EMA 10, che transita in area 8.950. Primo sostegno daily che invece transita in area 8.555 (EMA 25). La media mobile a 50 giorni (la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico) rappresenta, invece, il principale supporto di breve-medio periodo, che passa in area 8.240. L’eventuale perdita di EMA 50, in chiusura giornaliera o peggio ancora settimanale, potrebbe causare brusche flessioni in area 7.500.

Andamento cambio ETH-USD sul breve-medio periodo

Momentanee prese di beneficio anche sulla coppia Ethereum-Dollaro, in calo di poco più del 3%, in area 159, in ripiegamento dai massimi di periodo toccati una settimana fa a ridosso di area 180.

Migliori piattaforme per far trading sulle criptovalute

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI >>
plus500Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI >>
ForexTBSpread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI >>
Xm.comBonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI >>
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Modello di trading cambio BTC-USD valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 9.515 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 9.668 e 9.825; stop loss in caso di ritorno sotto quota 9.272 in close orario o giornaliero. Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 9.825 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 9.984 e successivamente a quota 10.145; stop loss in caso di close orario minore di quota 9.515.

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 10.145 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 10.310 e 10.476, estesa a quota 10.750; stop loss in caso di ritorno sotto quota 9.825 in chiusura giornaliera. Comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 8.105, per approfittare di eventuali rimbalzi prima verso quota 8.323 e in secondo luogo a quota 8.545, con possibili estensioni verso quota 8.687; stop loss con discesa sotto area 7.890 in close daily.

Il modello di trading ribassista, invece, si attiva con discesa sotto quota 9.272 in chiusura oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 9.122 e 8.975; stop loss in caso di recupero oltre quota 9.515 in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 8.975, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 8.830 ed in seconda battuta a quota 8.687; stop loss in caso di ritorno sopra quota 9.272 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 8.687 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in un primo momento a quota 8.545 e successivamente a quota 8.323, estesa a quota 8.105; stop loss in caso di recupero sopra quota 8.975 in close daily.

Short speculativi in caso di allungo in area 10.750, per sfruttare eventuali storni in prima battuta aa quota 10.476 e successivamente a quota 10.310, estesi a quota 10.145; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre quota 11.035 in chiusura daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net