Cross Bitcoin-Dollaro tocca massimi a 2 mesi sopra area 8.800

Dopo essersi riportata sui massimi a due mesi, spingendosi fino ad un top intraday a quota 8.873, la coppia Bitcoin-Dollaro, sta rifiatando di poco più del 2%, scambiando in area 8.660. L’accelerazione del cross BTC-USD si è verificata nella seduta dello scorso 14 Gennaio, quando le quotazioni hanno rotto al rialzo la resistenza in area 8.100-8.200, chiudendo la sessione con un rialzo superiore all’8%. Riteniamo, pertanto, che dietro al rally degli ultimi giorni non ci siano particolari notizie, ma soltanto motivazioni tecniche.

Continuano a riscuotere successo le nuove opzioni con sottostante BTC offerti da CME Group, che durante la prima seduta di trading hanno fatto registrare scambi per un volume pari a 2,3 milioni di dollari, attraverso 55 contratti. Un’opzione corrisponde a 5 contratti.

In forte crescita anche il volume di scambio della coppia BTC-USD che, complice la volatilità delle ultime settimane, secondo il report curato da Arcane Research, è più che raddoppiato, aumentando del 126%, raggiungendo nella seduta dell’8 Gennaio, un picco di 1,5 miliardi di dollari.

I sostenitori del Bitcoin, come il direttore di BitPay, sono concordi nel pensare che la cryptovaluta per eccellenza quest’anno potrebbe rivedere i propri massimi storici a ridosso di area 20.000, anche se ciò si verificherà attraverso eventi difficilmente prevedibili. Altri analisti continuano a vedere nei diversi Halving, ovvero il dimezzamento del premio pagato per minare il BTC, che si susseguiranno nei prossimi dieci anni, il carburante che farà volare il valore fino a cifre impensabili, anche pari a 10 milioni di dollari.

Le prese di beneficio sul cross BTC-USD dai massimi segnalati tra le righe iniziali sono state causate dalla notizia ufficiale che ha visto l’exchange Bitwise ritirare la propria richieste alla SEC di commerciare ETF con sottostante Bitcoin. La rinuncia di Bitwise arriva dopo quelle dei mesi scorsi di VanEck/SolidX e CBOE. Anche in questo caso sembra che la decisione sia stata presa per riformulare la richiesta in futuro, nel migliore dei modi, prima di ricevere una bocciatura. Difficilmente, infatti, la Securities and Exchange Commission rilascerà il proprio benestare su un Exchange-traded fund sul Bitcoin se prima non sarà cancellato qualsiasi dubbio sulla manipolazione del mercato degli scambi di BTC, ovvero sulla modalità con cui viene definito il suo prezzo.

In questo momento le migliori piattaforme di trading consentono il trading con i CFD sul prezzo di Bitcoin e di tantissime altre criptovalute. Ad esempio Investous (trovi qui il sito ufficiale) permette di negoziare sulle migliori critptovalute in circolazione, non solo su Bitcoin. Per saperne di più su questa piattaforma ti consiglio di visitare il sito ufficiale.

Andamento cross Bitcoin-Dollaro sul breve-medio periodo


Inversione rialzista di breve-medio periodo per la coppia BTC-USD, riportatasi prepotentemente oltre le tre medie mobili di riferimento, a 10-25 e 50 giorni. Primo supporto di brevissimo che passa sulla media mobile a 10 giorni (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico giornaliero, in alto), che al momento transita in area 8.280. La tenuta del sostegno appena indicato, in caso di pull-back, potrebbe favorire un allungo verso la resistenza di breve-medio periodo che passa in area 9.000-9.200. L’eventuale break-out del livello appena indicato potrebbe favorire un successivo allungo verso area 10.000.

Il quadro tecnico rimarrà comunque impostato al rialzo finché le quotazioni si manterranno al di sopra delle medie mobili a 25 e 50 giorni (rispettivamente la linea mediana e la prima linea dal baso verso l’alto sul grafico), che nell’ordine si collocano in area 7.885 e 7.785.

Andamento cambio ETH-USD sul breve-medio periodo

Massimi di breve anche per il cross Ethereum-Dollaro, salito sui top a quasi due mesi in area 170, dopo aver rotto al rialzo la resistenza in area 155-150, che pertanto adesso funge da supporto di brevissimo. Sopra area 170 attesi allunghi in area 180-185; mentre sotto area 155-150 possibili ricadute in area 140.

Modello di trading cambio BTC-USD valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading rialzista si attiva in caso di allungo oltre quota 8.706 in chiusura di candela oraria o daily e consiglia di prendere profitto in area 8.846 e 8.990; stop loss in caso di ritorno sotto quota 8.568 in close orario o giornaliero. Mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori estensioni oltre quota 8.990 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 9.135 e successivamente a quota 9.283; stop loss in caso di close orario minore di quota 8.706.

Suggeriti ulteriori Long in caso di nuovi acquisti oltre quota 9.283 in close orario o daily, per tentare di prendere profitto in area 9.433 e 9.680, estesa a quota 9.933; stop loss in caso di ritorno sotto quota 8.846 in chiusura giornaliera. Comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 7.489, per approfittare di eventuali rimbalzi a quota 7.690 e 7.897, con possibili estensioni verso quota 8.026; stop loss con discesa sotto area 7.290 in close daily.

Il modello di trading ribassista, invece, si attiva con discesa sotto quota 8.568 in chiusura oraria o daily, e pronostica i primi due obiettivi in area 8.430 e 8.292; stop loss in caso di recupero oltre quota 8.706 in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 8.292, per sfruttare possibili flessioni, in primo luogo a quota 8.158 ed in seconda battuta a quota 8.026; stop loss in caso di ritorno sopra quota 8.568 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali discese sotto quota 8.026 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in un primo momento a quota 7.897 e successivamente a quota 7.690, estesa a quota 7.489; stop loss in caso di recupero sopra quota 8.292 in close daily.Short speculativi in caso di allungo in area 9.933, per sfruttare eventuali storni a quota 9.680 e 9.433, estesi a quota 9.283; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre quota 10.200 in chiusura daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net