Cross BTC-USD indebolito da nuova scissione che porterà alla nascita del Bitcoin Gold

Dopo aver fatto segnare un nuovo massimo storico, toccando quota 5.876,90, sul cross BTC-USD sono arrivate le prime prese di beneficio, che nel corso delle ultime 5 sedute di scambi hanno fatto scivolare la coppia fino ad un minimo a quota 5.114,30. Dal minimo segnalato la criptovaluta in rapporto con il biglietto verde ha recuperato 10 punti percentuali, ed al momento della scrittura scambia a sopra area 5.600.

Il cambio Bitcoin-Dollaro si è quindi sgonfiato dopo il forte rally di una settimana fa, con la coppia in rialzo di oltre 30% in una manciata di sedute. La volatilità nel corso di questa ottava ha premuto verso il basso, sulle voci di un’imminente scissione che porterà alla nascita del Bitcoin Gold.

L’esordio della nuova “fork“ è stato già fissato per il 25 Ottobre. Alla base di questa nuova scissione della criptovaluta più scambiata al mondo ci sono soprattutto esigenze di “mining“ ossia di generazione di nuovi Bitcoin, un’operazione che agli albori era fattibile anche attraverso il computer di casa, con le dovute competenze e con l’utilizzo di potenti software,ma che già da tempo ormai è diventata un’attività in mano a grosse farm. Con l’arrivo del Bitcoin Gold si dovrebbe fare un passo indietro, dando nuovamente il potere di fare mining anche tra le mura domestiche, per cercare di contrastare il predominio dei grossi miners, per lo più attivi in Cina. Quella dell’introduzione di una nuova fork è un’operazione già collaudata con la nascita ad Agosto del Bitcoin Cash, che oggi è arrivato a valere il 5% della capitalizzazione del Bicoin Classic.

Nelle ultime ore, invece, il recupero delle quotazioni è stato dovuto grazie a dei nuovi rumors, secondo cui Amazon starebbe per incentivare l’utilizzo dei Bitcoin tra i propri clienti.

Andamento cross USD-BTC sul breve-medio periodo

Dopo una veloce sortita sotto la media mobile a 10 periodi (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico con time-frame giornaliero, in alto) il cambio Bitcoin-Dollaro punta ancora verso l’alto. La tenuta del supporto di brevissimo, rappresentato dall’EMA a 10 gg, infatti, potrebbe favorire il ritorno verso i top assoluti, oltre area 5.800, resistenza che in caso di break-out daily potrebbe spianare la strada verso il traguardo in area 6.000.

Al ribasso, il più importante sostegno giornaliero, invece, si colloca sulla media mobile a 25 periodi (la seconda linea dall’alto verso il basso sul grafico), transitante in area 5.000. Supporto di medio periodo che sale in area in area 4.580-4.500, zona su cui passa la media mobile a 50 periodi (la seconda linea dal basso verso l’alto sul grafico). Sentiment di medio-lungo periodo, che invece rimarrà positivo finché le quotazioni si troveranno sopra la media mobile a 120 periodi, in area 3.825-3.800 punti, quindi ancora lontanissima dai livelli attuali.

Trading cambio ETH-USD

Passo indietro anche per il cross ETH-USD, che quota a circa 304, in discesa dai top della scorsa ottava a quota 353, ma in discreto recupero dai minimi delle ultime 2 settimane a quota 288.

Previsioni cambio bitcoin-dollaro valida da 1 a 7 giorni

Il pattern di trading Long si attiva in caso di chiusura oraria o daily oltre quota 5.700 e fissa i primi due target price in area 5.757 e 5.850; stop loss in caso di ritorno sotto quota 5.605 in close orario o giornaliero. Lecito mantenere o attivare nuove posizioni Long in caso di ulteriori balzi oltre quota 5.850 in chiusura di candela oraria, per puntare prima a quota 5.908 e successivamente a quota 6.004; stop loss in caso di close orario minore di 5.757.

Suggeriti ulteriori Long sulla forza in caso di estensioni oltre quota 6.004 in close orario o daily, per puntare a nuovi target in area 6.101 e 6.199, estesa a quota 6.300; stop loss in caso di ritorno sotto quota 5.850 in chiusura giornaliera. Lecito comprare sulla debolezza in caso di affondo in area 5.094, per cercare di approfittare di eventuali rimbalzi in area 5.178 e 5.263; stop loss in caso di ulteriori cali sotto quota chiusura giornaliera minore di 5.012.

Il pattern di trading Short, invece, consiglia di aprire posizioni ribassiste in caso di discesa sotto quota 5.605 in chiusura di candela oraria daily, e suggerisce di prendere profitto, in primo luogo a 5.548 ed in un secondo momento a 5.460; stop loss in caso di recupero oltre quota 5.700 in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni ribassiste in caso di close orario minore di quota 5.460, per sfruttare possibili flessioni, in area 5.404 e 5.317 ; stop loss in caso di ritorno sopra quota 5.605 in chiusura di candela oraria.

Lecito approfittare di eventuali cali sotto quota 5.317 in chiusura oraria o giornaliera, per cercare di ricoprirsi in area 5.263 e 5.178, estesa a quota 5.094; stop loss in caso di recupero sopra quota 5.460 in close daily. Consigliati Short speculativi in caso di allungo in area 6.300, per sfruttare eventuali storni in prima battuta a quota 6.199 ed in secondo luogo a quota 6.101; stop loss in caso di ulteriori estensioni al rialzo oltre quota 6.402 in chiusura daily.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net