Europei di Calcio, ecco i titoli azionari su cui puntare

Mentre l’attenzione di tutti gli sportivi è concentrata su quanto accade sui campi da gioco, l’attenzione degli investitori è sì rivolta agli Europei di Calcio 2016, ma prevalentemente per quanto concerne ciò che accadrà ad alcuni titoli che potrebbero beneficiare della presenza di tale competizione di calcio internazionale. Ma quali sono?

A realizzare un buon approfondimento in tema sono stati gli analisti di Société Générale che, come ricordato dal quotidiano Milano Finanza, hanno individuato 10 titoli che in questi giorni sarebbe opportuno tenere sotto controllo al fine di non lasciarsi sfuggire nemmeno una occasione di guadagno.

Nell’elencazione di questi potenziali campioni europei, iniziamo da Carlsberg, uno dei leader mondiali nel settore della birra, e partner ufficiale della competizione calcistica. Logico ritenere che i consumi e la popolarità del brand possano crescere ulteriormente in queste settimane, anche considerando il fatto che la società ottiene circa i tre quarti dei suoi ricavi nel Vecchio Continente. Da inizio anno ad oggi, la prestazione del titolo è positiva per il 5 per cento. Sempre in tema di bevande, anche Heineken potrebbe approfittare del buon momento nei consumi della birra: il terzo produttore mondiale della birra ha ricavi territorialmente più diversificati (in Europa realizza meno del 50% del fatturato), e da inizio anno ad oggi ha una performance positiva del 6%.

Ancora, gli analisti di SG individuano Air France come potenziale indicato per un buon apprezzamento di giugno. La compagnia aerea francese serve 36 destinazioni transalpine e 34 Paesi europei: la domanda per gli spostamenti nel periodo dovrebbe subire un’impennata. Da inizio anno ad oggi il titolo ha perso il 2%. Tra le altre compagnie europee, viene individuata come potenziale “vincitrice” anche EasyJet, la cui prestazione da inizio anno ad oggi è fortemente negativa (- 17%).

Quinto titolo individuato da SG è il gruppo di costruzioni e engineering Vinci. La società realizza il 58% del suo fatturato in Francia, e da inizio anno ad oggi può già vantare una prestazione positiva per il 13%. Nello stesso settore opera anche Eiffage, che tra le sue specialità ha anche quella di realizzazione di stadi di calcio (realizza in Francia l’83% del suo fatturato, e da gennaio il titolo è salito del 13%). Ulteriormente, finisce nel mirino di SG Accor, leader francese nel settore degli hotel, la cui prestazione da inizio anno ad oggi è scesa dell’1%.

Occhi aperti anche su Paddy Power Betfair, la società nata dalla fusione tra i due operatori delle scommesse. Così come avviene per tutti i grandi eventi sportivi, anche in questa occasione si attende un buon incremento delle giocate: la prestazione del titolo da inizio anno ad oggi è intanto scesa del 3%.

Infine, ultimi due titoli oggetto di attenzioni per SG sono ITV, il broadcaster inglese che detiene i diritti per la trasmissione di Uefa Euro 2016 nel Regno Unito (prestazione – 25% da inizio anno ad oggi) e Adidas, partner ufficiale della manifestazione, nonché maggiore produttore europeo di abbigliamento sportivo (+ 35% la prestazione del titolo da inizio anno ad oggi).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here