Forex online : investimenti o presunta truffa ?

Il forex online è considerato uno dei metodi di guadagno più profittevoli per investire sui mercati finanziari. Molto spesso chi affronta questo mercato per la prima volta ne rimane scottato a causa della volatilità, di alcuni broker poco trasparenti e per altre condizioni che andremo a descrivere.

Il Forex è un mercato molto ampio e liquido che viene frequentato oggi sopratutto dai traders privati (traders retail) e che permette di operare su moltissimi mercati e con vari strumenti finanziari. Gli investitori sono molto attratti dalla possibilità di fare soldi negoziando sulle valute ma ci sono ancora moltissime persone che pensano che il forex sia una truffa. Cerchiamo di capirne di più.

Cos’è il Forex ?

In cosa consiste la presunta truffa del Forex online ?

La definizione di Forex deriva dal termine Foreign Exchange Market da cui è stato coniato il termine FOREX. In parole semplici è il mercato valutario più grande del mondo in cui ogni giorno si fa compravendita di valute tra vari enti come banche centrali, fondi di investimento e infine i trader privati.

Se fino a qualche anno fa il mercato retail era praticamente nullo e gli scambi avvenivano esclusivamente tra grossi istituti di credito, oggi i privati sono la maggioranza. A favorire questa diffusione ha contribuito la diffusione della rete e il moltiplicarsi di intermediari finanziari (broker) che rendono l’accesso facile e veloce.

Il mercato si regola da solo. Si acquistano valute e si rivendono in termini di altre valute quando il tasso di cambio è favorevole. Ad esempio un trader che volesse operare sul cambio euro dollaro potrebbe acquistare dollari americani (USD) e venderli in euro (EUR) quando il cambio è favorevole e viceversa. Lo scambio (exchange) a cui fa riferimento il termine è proprio di coppie di valute.

E’ evidente come la compravendita può essere considerata come gli investimenti in Borsa su titoli o bot. C’è un rendimento e un tasso di rischio come per tutti i prodotti finanziari.

L’attività vera e propria prende il nome di forex trading, una attività che oggi viene compiuta tramite i broker e strumenti finanziari sempre più sofisticati.

Perchè il Forex NON è una truffa

Molti investitori non si fidano del Forex ritenendolo una truffa. Sono sempre molti ancora quelli convinti che dietro le quotazioni ci sia lo zampino delle banche e dei fondi che potrebbero influenzare l’andamento delle monete.

In realtà il Forex è un mercato Over the counter e nessuno può influenzarlo se non il mercato stesso che si autoregola in base alla legge della domanda e dell’offerta. Per un trader che vuole acquistare una valuta ce n’è un altro che la vuole vendere.

Molti, inoltre, sono convinti che un ruolo da protagonista venga giocato dalle società di rating che effettuano le loro valutazioni sull’affidabilità di valute, titoli azionari e via dicendo per trarre profitto da quotazioni gonfiate. C’è da dire che questo non è possibile e nel caso ci fossero delle notizie segrete da cui trarre profitto si configurerebbe un reato.

E’ evidente dunque che la presunta truffa del forex online non esiste. A peggiorare la situazione in questi anni hanno contribuito le società di intermediazione (broker) che hanno promesso agli investitori condizioni molto vantaggiose. Molte di queste società offrono leve finanziaria molto elevate e condizioni di trading molto distanti dalla realtà, molto spesso perchè non sono regolamentate. I broker che non hanno la licenza della Consob potrebbero dunque essere delle truffe ed il risultato sarebbe la perdita del capitale da parte dell’investitore. E’ fondamentale dunque affidarsi a broker seri e regolamentati (come ad esempio questo) per essere garantiti sotto ogni punto di vista.

Dunque chi parla del Forex come una “truffa” probabilmente è incappato in qualche pubblicità ingannevole di queste società pensando di fare soldi facili oppure ha investito senza avere le competenze per farlo. Il Forex offre grandi opportunità di guadagnare ma bisogna essere consapevoli anche dei rischi a chi si va incontro.

Usando prodotti in leva finanziaria o facendo trading senza una adeguata preparazione il rischio di perdere denaro è molto concreto. Da qui a dire che il forex è una truffa però ce ne passa.

Considerate anche che il Forex deve essere affrontato scegliendo un broker autorizzato (come ad esempio Plus500 e Xtrade) e piattaforme di trading sicure, operando con la leva giusta e investendo moltissimo nello studio. Chi riesce ad imparare l’analisi dei grafici e ad operare con tecniche di money management può assicurarsi un futuro sui mercati.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net