Fortissio è una truffa? Recensione e Opinioni 2022

Recensione completa sul broker Fortissio, di origine greca. Scopriremo costi, servizi, licenze per una scelta oculata.

Del resto, di truffe che stanno cercando di approfittare della crescente popolarità del trading online e delle criptovalute ce ne sono fin troppe. Quindi, è meglio essere molto informati.

Fortissio è una truffa?

Fortissio è, come detto, un broker di origine greca. Che consente il trading su diversi asset tramite i CFD, acronimo di Contract for difference.

La cosa che ci preme subito dire, per sgomberare il campo da ogni equivoco è che Fortissio non è assolutamente una truffa. Dispone infatti di regolare licenza rilasciata da parte della HCMC (Hellenic Capital Market Commission).

Fortissio

Si tratta dell’ente di regolamentazione greco sui mercati finanziari, che è allineato ai dettami dell’ESMA. La massima autorità dell’Unione europea. In pratica è come la nostra Consob o la più conosciuta, essendo detenuta da molti broker famosi, CySEC.

La società che lo gestisce è Vie Finance A.E.P.E.Y.s.a., con sede legale in Grecia. La licenza ottenuta è la numero di licenza 4/792/20.7.2017.2. Oltre alla licenza acquisita in madre patria, la società può offrire i suoi servizi anche in Gran Bretagna, grazie alla licenza FCA, e in Germania, grazie alla licenza Bafin.

Vie Finance aderisce al Fondo di Compensazione degli Investitori, che ha lo scopo di garantire la copertura dei crediti dei clienti attraverso il pagamento di un risarcimento fino ad un massimo di 20.000 euro in caso di fallimento del broker.

A completamento delle informazioni, diciamo anche che Fortissio è un Market Maker che permette di fare trading su diversi asset come:

Offre una piattaforma semplice ed intuitiva, che mette il trader a suo agio.

❓Chi èBroker greco che permete di fare trading su vari mercati.
💸 CommissioniCome da mercato
👍 RegolamentazioniHCMC (Hellenic Capital Market Commission)
💰 Deposito minimo200 €
📚 CaratteristicheNumerosi mercati
✅ Migliore alternativaeToro

Come aprire un conto su Fortissio

Per aprire un conto sul broker Fortissio bastano pochi semplici passaggi.

Recandosi sul sito ufficiale, basta cliccare sul pulsante giallo “Inizia ora”. Da qui bisogna poi inserire i propri dati personali, l’indirizzo email e la password.

Se si vuole fare ancora più veloce, è possibile adoperare un account social, come quello di Facebook o Google.

Il processo di registrazione, nel suo complesso, dura circa 5 minuti.

Per effettuare il primo deposito, si può scegliere tra le seguenti valute:

  1. Euro (EUR)
  2. Dollaro Americano (USD)
  3. Sterlina Britannica (GBP)

Ricordiamo che avendo Fortissio sede legale in Grecia, non può agire come sostituto d’imposta. Pertanto, il trader non potrà beneficiare del regime amministrato bensì di quello dichiarativo. I compensi possono comunque essere inseriti in sede di dichiarazione dei redditi.

Piattaforma di trading di Fortissio

Fortissio mette a disposizione dei suoi utenti una piattaforma web (Web PROfit) utilizzabile tramite browser. Non occorre installare alcun software.

La piattaforma si presenta user-friendly e di facile utilizzo. Se è vero che i trader alle prime armi troveranno molto facile usarla, quelli advanced potrebbero invece ritenerla troppo elementare.

Web PROfit offre:

Non manca poi una app per quanti vogliono fare trading da mobile, sia iOS e Android: Mobile PROfit.

La app permette di seguire i mercati, immettere ordini e monitorare il portafoglio anche quando si è in giro, proprio come se si utilizzasse la versione browser da un destk o laptop.

Tipi di conto di Fortissio

Il broker Fortissio mette a disposizione ben 9 conti. Un numero difficilmente riscontrabile altrove. Di seguito riportiamo quali sono e le rispettive fasce di importo per potervi aderire:

  1. Basic: capitale del conto da € 200 a € 1.999
  2. Discovery: capitale del conto da € 2.000 a € 4.999
  3. Silver: capitale del conto da € 5.000 a € 9.999
  4. Gold: capitale del conto da € 10.000 a € 14.999
  5. Diamond: capitale del conto da € 15.000 a € 29.999
  6. Vip: capitale del conto da € 30.000 a € 49.000
  7. Prestige: capitale del conto da € 50.000 a € 74.999
  8. Superior: capitale del conto da € 75.000 a € 99.999
  9. Infinity: capitale del conto da € 100.000 in su

Fortissio non manca di offrire la possibilità di aprire un conto Professionale, per quanti vogliono e possono investire più capitali. Occorrono però 2 requisiti importanti:

  1. Aver effettuato transazioni con una frequenza media di 10 transazioni trimestrali nei 4 trimestri precedenti
  2. La dimensione del portafoglio di strumenti finanziari, con inclusi i depositi in contanti e gli strumenti finanziari, supera i € 500.000
  3. Avere almeno 1 anno di esperienza nel settore finanziario in una posizione professionale che richiede la conoscenza delle transazioni o dei servizi previsti

Quindi, da ciò si deduce che possono aprire un conto professionale quei trader che possono investire di più e con una alta frequenza.

Un conto professionale viene premiato con la possibilità di adoperare con una leva finanziaria elevata, fino a 1:200 (mentre il trader retails può adoperare un livello massimo di 1:30). Il margine di close-out è invece dello 0%.

Manca invece un conto demo vero e proprio. Al trader il broker ellenico dà la possibilità di aprire 10 “posizioni educative”, cioè la piattaforma restituisce le somme perse nei primi 10 trades aperti.

Imparare il trading su Fortissio: i percorsi di apprendimento

Per accompagnare il trader all’apprendimento del trading, il broker greco prevede una formazione pratica divisa in due fasi:

  1. 10 trades in demo, operazioni che sembrano reali ma non comportano nè perdite nè profitti
  2. dopo di essi, si passa ad una serie di operazioni senza commissioni di rollover e altri tipi di commissioni, questi sono trade reali a tutti gli effetti, semplicemente ancora più economici del solito

Mediante i primi, il trader potrà toccare con mano cos’è il trading e come il broker funziona, senza subire perdite reali. Giacché il denaro sarà rimborsato.

Poi si passa ad un trading reale e se è vero che le perdite non saranno più virtuali, non si pagheranno le commissioni e i costi saranno molto economici.

Per la formazione teorica, invece, è previsto un ebook gratuito dove viene offerta una panoramica sul trading e il broker.

Depositi e prelievi

Il broker Fortissio offre tanti metodi diversi per effettuare depositi e prelievi. Ecco quali:

  • Carte di credito e carte di debito
  • Bonifico bancario
  • Sistemi di pagamento elettronico come Skrill, ecoPayz, Neteller, ecoVoucher e PayPal

I prelievi possono essere effettuati con gli stessi metodi dei depositi. I tempi e i costi non dipendono dalla piattaforma di trading ma dal metodo scelto.

Generalmente, quelli più economici ed istantanei sono i prelievi e i depositi effettuati tramite la terza opzione, le piattaforme elettroniche.

Una via di mezzo sono le carte, che comunque pure dovrebbero essere quasi istantanee ma già costare di più rispetto alle precedenti.

Più lenti e costosi sono invece i bonifici.

Riguardo questi costi, a parte le eventuali commissioni previste da Fortissio, è sempre bene visionare le condizioni previste dall’opzione scelta.

Piattaforme alternative a Fortissio: eToro

Il broker eToro è probabilmente la migliore alternativa a Fortissio. Intanto, perché ha 3 licenze per operare: CySEC, ASIC e FCA.

Le commissioni e lo spread sono più basse della media del mercato e qui troverai un conto demo di 100mila euro. Quindi, potrai esercitarti quindi con un capitale virtuale molto ampio e non avrai il limite dei 10 trades come invece sul broker ellenico.

Ma non è solo questo. Il broker eToro vanta dei servizi che non troverai su Fortissio e su tutti gli altri broker. Come il copy trading per guadagnare copiando i migliori broker iscritti alla piattaforma.

O il social trading mediante il quale il trader iscritto ad eToro può interagire con tutti gli altri iscritti alla piattaforma, provenienti da tutto il mondo.

Apri ora il tuo conto di trading su eToro
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

eToro vs Fortissio: il confronto

Volendo proseguire più specificamente nel confronto tra i due broker, dividiamolo per argomenti.

Se Fortissio non vi ha convinti fino in fondo, vi diamo alcune valide alternative.

eToroFortissio
💸 Deposito minimo: 50€💸 Deposito minimo: 200€
👍 Copy trading👍 Numerosi mercati
📱 App mobile facile📱 App mobile
Apri ora il tuo conto demo su eToro

Deposito minimo

In molti si preoccupano del deposito minimo richiesto da un broker. Del resto, è il primo passo per usufruire dei suoi servizi.

Diciamo che qui vince eToro, visto che richiede un quarto di ciò che richiede il broker greco: 50 euro Vs 200 euro.

App mobile

Situazione paritaria per quanto riguarda le app di trading su mobile, visto che entrambi ne prevedono una e anche fatta bene.

Licenze

Anche qui siamo di fronte ad una sostanziale parità, visto che entrambi vantano 3 licenze ed anche importanti. Tutti e due da parte della FCA, ma eToro ha acquisito quella CySEC, molto diffusa tra i broker migliori e quella australiana dell’ASIC. Mentre, Fortissio la licenza della severa Bafin, l’ente di regolamentazione tedesco e della madrepatria greca.

Commissioni e spread

Altro punto importante per i trader, perché si tratta di costi che a lungo andare possono ridurre i profitti di un utente. Orbene, anche qui troviamo una sostanziale parità, perché entrambi sono broker spread-only, quindi impongono solo lo spread sui trades. Ed in generale le commissioni sono favorevoli.

Tuttavia, dato che un broker può modificare il quadro di spread e commissioni in qualsiasi momento, invitiamo sempre a prenderne visione sul sito.

Conto demo

Qui vince nettamente eToro. Il broker israelo-cipriota prevede un capitale virtuale molto lauto, di ben 100mila euro virtuali. Mentre Fortissio si limita a 10 posizioni virtuali ed altre successive scontate.

Assistenza clienti

L’assistenza clienti vede un’altra situazione di parità. In quanto sono utilizzati gli stessi strumenti per entrambi per contattare i clienti.

Servizi aggiuntivi

Fortissio offre come servizio “chicca” l’Autochartist, strumento previsto per tutti i tipi di conto, utile perché effettua una scansione dei grafici di un titolo per qualsiasi timeframe andando ad analizzare tutte le formazioni e i pattern di analisi tecnica che si sono formati nel tempo.

Il broker eToro, invece, offre il copy trading per copiare i trader migliori e guadagnare grazie alla loro bravura. Inoltre, mette in contatto i broker tra loro come se fosse un social qualsiasi.

Un altro servizio interessante sono i copy portfolios, per investire su pacchetti di asset divisi per categoria e selezionati in base alle performance.

Quindi, possiamo dire che eToro ha più scelta di servizi aggiuntivi.

Assistenza clienti

I broker hanno la stessa tipologia di contatto. Tramite form, mail o numero di telefono. Siamo di fronte ad una situazione di parità.

Formazione teorica

Qui possiamo segnare un punto a favore di Fortissio. Viene infatti fornito un ebook gratuito, mentre eToro punta tutto sulla pratica.

Strumenti di trading di Fortissio: Autochartis

Il broker Fortissio offre gratis il servizio di Autochartist, che invece altri broker offrono a pagamento.

L’Autochartist effettua una scansione dei grafici di un titolo per qualsiasi timeframe andando ad analizzare tutte le formazioni e i pattern di analisi tecnica che si sono formati nel tempo.

A cosa serve? Quando un nuovo pattern è in formazione o si è appena formato, si può immediatamente verificare se è già accaduto qualcosa di simile e come si è comportato il titolo dopo questa formazione grafica.

In questo modo si possono tenere agevolmente sotto controllo le reazioni a determinati pattern, che non sempre si ripetono ma aiutano a fare delle previsioni più accurate.

Lo strumento è personalizzabile e contiene numerosi filtri per aumentare o diminuire la sensibilità e l’accuratezza della scansione.

Il vantaggio è che, grazie all’Autochartist, si riducono parecchio i tempi necessari per la propria analisi tecnica, che si basa, come noto, proprio sull’analisi dei grafici.

Fortissio Opinioni

Le opinioni e le recensioni su Fortissio sono positive. Si esalta soprattutto la sicurezza, i tanti metodi di prelievo e pagamento, il quadro delle commissioni e degli spread.

Interessante poi il fatto che offra l’Autochartist per tutti i suoi trader, anche per quanti aprono un conto base.

La critica maggiore riguarda invece il conto demo, che non c’è. Non male l’idea delle prime 10 posizioni simulate, e di alcune successive scontate. Tuttavia, i broker migliori offrono sempre un conto demo con denaro virtuale, sebbene con importi virtuali differenti.

Domande freuquenti su Fortissio

Chi è Fortissio?

Fortissio è un broker di origine greca che offre il trading CFD. Dispone infatti di regolare licenza della HCMC (Hellenic Capital Market Commission). Ma anche FCA e BaFIN.

Conviene usare Fortissio?

Il broker prevede un deposito minimo di 200 euro, non prevede un conto demo, ha spread e commissioni competitive, offre fino a 9 conti diversi, offre l’autochartist gratuito.

Qual è la migliore alternativa a Fortissio?

Il broker eToro è sicuramente la migliore alternativa. Oltre ad un conto demo di 100mila euro virtuali, che invece sul broker greco manca, offre altri servizi esclusivi come copy trading e social trading.

Fortissio Riepilogo

Conclusioni

Fortissio è un broker greco con 3 licenze per operare. Sono apprezzati soprattutto la sicurezza, i tanti metodi di prelievo e pagamento, il quadro delle commissioni e degli spread.

Interessante poi il fatto che offra l’Autochartist per tutti i suoi trader, anche per quanti aprono un conto base.

La critica maggiore riguarda invece il conto demo, che non c’è. In alternativa, offre le prime 10 posizioni simulate, e alcune successive scontate.

Manca invece un conto demo. Una scelta criticata da diversi trader nelle opinioni e nelle recensioni.

REVIEW OVERVIEW
Recensione Fortissio
Appassionato di economia e finanza, porto il mio parere indipendente sui temi economici di maggiore interesse. Nel 2008 sono diventato giornalista ed editore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here