Analisi tecnica indice NASDAQ composite

Si è chiuso con una buona performance, pari a +7,5%, il bilancio ad un anno dell’indice tecnologico per eccellenza di Wall Street. L’indice NASDAQ COMPOSITE ha fissato l’ultimo scambio del 2016, a 5.383 punti, ad appena circa 100 punti dal proprio massimo storico (5.487 punti), battuto soltanto qualche giorno prima. Anche l’indice NASDAQ, come del resto anche gli altri indici azionari statunitensi ha beneficiato, nel corso delle ultime settimane, della ventata di entusiasmo arrivata con l’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti, e della forza del biglietto verde, volato sui massimi dal 2003 nei confronti delle principali valute mondiali. A dire il vero, il NASDAQ è stato l’indice che ha corso meno a Wall Street, in quanto le attese sulla Trump Economy hanno premiato di più i titoli azionari industriali, che di conseguenza hanno fatto lievitare le quotazioni del Dow Jones Industrial, la cui performance ad un anno (+14%) ha battuto quella del NASDAQ.

Anadamento delle quotazioni del’indice Nasdaq composite

Sin dai tempi dell’inizio della New Economy, l’indice NASDAQ viene spesso sfruttato da trader ed investitori quale termometro per misurare il sentiment di tutti i mercati azionari di Wall Street. Si dice, infatti, che i movimenti dell’indice tecnologico americano anticipano e tracciano le linee guida di tutti i restanti indici azionari statunitensi. Quindi se per il 2017 ci sarà il tanto atteso storno di Wall Street, sarà l’indice NASDAQ a far suonare il campanello d’allarme.
grafico-nasdaq-annuale
Sul breve periodo, il NASDAQ, come si può osservare sul grafico in alto (annuale con time-frame giornaliero) dopo aver aggiornato il record storico, ha disegnato una candela d’inversione ribassista, chiamata Engulfing Bearish. Si tratta di una candela di media affidabilità che, all’interno di un forte trend rialzista, può anticipare un periodo d’inversione. In questo caso l’Engulfing Bearish è stata affidabile, in quanto ha generato tre cali giornalieri consecutivi con minimi crescenti (candele Three Outside Down Bearish).

I prezzi dell’indice NASDAQ hanno momentaneamente perso il primo sostegno di breve, rappresentato dalla media mobile a 25 periodi (linea di colore rosso), passante a circa 5.400 punti. L’Indice di Forza Relativa (RSI 14), scendendo a 41, quindi sotto il valore di equilibrio (50), potrebbe anticipare ulteriori cali verso il prossimo supporto tecnico a quota 5.343-5.353 punti, dove transita l’EMA a 50 periodi tracciata partendo dal massimo storico a 5.487 punti. In caso di ulteriori affondi, le quotazioni del NASDAQ potrebbero scivolare a contatto della media mobile a 200 periodi, passante tra 5.145 e 5.135 punti, sostegno di fondamentale importanza poiché la sua eventuale perdita farebbe mutare anche il quadro grafico di medio periodo che passerebbe da rialzista a ribassista.

Strategie di trading sul Nasdaq composite: validità 1-3 giorni

La visione rialzista sul brevissimo prevede l’apertura di posizioni Long in seguito ad un ritorno sopra 5.414 in chiusura di candela oraria; target price attesi a 5.429 e 5.450 punti; stop loss in caso di perdita di quota 5.359 in chiusura di candela oraria. Mantenere o incrementare le posizioni rialzista in caso di ulteriori allunghi oltre 5.450 punti, per cercare di prendere profitto, prima a quota 5.461 punti, e successivamente a 5.483 punti; stop profit o stop loss da applicare in caso di discesa sotto 5.424 punti in chiusura oraria. Lecito andare ancora Long in caso di chiusura giornaliera maggiore di 5.483-5.487 punti, per puntare a nuovi record in area 5.507 e 5.540 punti; stop loss nel caso in cui si verifichi una chiusura daily minore di 5.440 punti. Suggeriti Long in caso di flessioni a 5.144 punti, in ottica di rimbalzo a 5.169 e 5.222 punti; stop loss in caso di chiusura sotto 5.050 punti in chiusura giornaliera.

La visione ribassista, invece, suggerisce di puntare sullo Short in caso di flessioni sotto area 5.359 punti in chiusura di candela oraria, per poi prendere profitto a 5.344 punti e 5327 punti; stop loss in caso di ritorno sopra 5.414 punti in close orario. Insistere con lo Short in caso di ulteriori flessioni sotto 5.327 in chiusura di candela oraria, per tentare di ricoprirsi, prima a 5.311 punti, e successivamente 5.291 punti; stop loss o stop profit in caso di recupero di area 5.383 punti in chiusura di candela oraria. Si consiglia di operare ancora al ribasso in caso di possibili scivoloni sotto 5.291 punti in chiusura oraria o giornaliera per assecondare le vendite fino a 5.274 punti e 5.254 punti; stop loss in caso di ritorno sopra 5.244 punti in chiusura giornaliera. Astenersi dal trading Short contro-trend.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net