Oro: andamento e previsioni 14 Settembre 2016

Un guadagno di quasi il 25 per cento in 9 mesi: a tanto ammonta il rendimento dell’oro nel 2016. È senza dubbio uno degli investimenti più redditizi ma sul suo prezzo futuro i pareri di analisti ed economisti sono divergenti.

Quotazioni oro

Dal primo gennaio del 2016 le quotazioni dell’oro sono aumentate di quasi il 25 per cento.

Attualmente il prezzo del metallo giallo è pari a circa 1.320 dollari l’oncia ma ricordiamo che lo scorso mese di luglio aveva superato i 1.370 dollari.

Le stime sul prezzo futuro da parte degli esperti sono però contrastanti. Da una parte chi ritiene che il metallo giallo rappresenterà ancora una forma di investimento redditizia e in grado di tutelare al meglio i propri risparmi. Dall’altra troviamo chi prevede un calo repentino dei prezzi, soprattutto se l’economia globale dovesse mostrare segni di recupero. In realtà la Brexit, le frequenti tensioni geopolitiche e le minacce del terrorismo hanno minato la base dell’economia mondiale e dunque spinto gli investitori ad acquistare oro. Superati i timori degli effetti negativi della Brexit (non fa più così “paura”) e contrastato efficacemente il terrorismo, si potrà nuovamente puntare su diversi investimenti che metteranno l’oro in secondo piano.

Due opposte vedute che portano davanti a due scenari possibili per i prossimi mesi. Il primo porta a una nuova crisi o un periodo in cui l’inflazione sarà particolarmente elevata. In questo caso le quotazioni auree saranno di nuovo sostenute. Il secondo contesto prevede una ripresa dell’economia globale e una inflazione che si manterrà ancora estremamente bassa, soprattutto nei paesi avanzati. In questo modo il prezzo dell’oro dovrebbe perdere vigore e dar vita a un trend ribassista.

Al momento l’oro rimane comunque una delle materie prime tra le più acquistate e ricercate dai trader.

Previsioni oro

Dopo un bel rally, l’oro in questo momento sembra aver perso lo smalto dei mesi scorsi e rimane praticamente senza alcuna direzione. Come anticipato, il prezzo del metallo giallo da inizio anno ha registrato un rendimento del 24,6 per cento in dollari.

Come si muoverà d’ora in poi l’oro?

È molto probabile che le quotazioni nel breve periodo proseguano una fase oscillante all’interno del range tra $1.300 e $1.370. La tendenza rimane rialzista ma le voci e continue indiscrezioni sul taglio del costo del denaro da parte della Federal Reserve, hanno fatto perdere di slancio le quotazioni dell’oro che al momento rimangono piuttosto deboli. Secondo gli ultimi rumors di mercato, la FED sarebbe ancora orientata nel mantenere i tassi fermi almeno fino a dicembre. Pertanto è molto probabile l’inizio di un nuovo mini rally dell’oro, almeno fino al prossimo Natale.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net