Azioni Nexi toccano nuovi massimi storici dopo rumors accelerazione fusione con Sia

Il titolo Nexi ha chiuso la scorsa ottava a 11,208 euro (-0,55%), in ripiegamento dal nuovo massimo storico fatto segnare a 11,478 proprio nella stessa seduta di Venerdì 13 Dicembre. La società che opera nel campo dei pagamenti digitali si torva al centro della speculazione rialzista dopo i rumors su un’imminente fusione con SIA, gruppo leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici dedicati alle Istituzioni Finanziarie.

Secondo quanto emerso dai rumors apparsi sulla stampa nazionale, il merger tra i due gruppi potrebbe beneficiare di un’accelerazione della tempistica dopo che SIA sarebbe finita nel mirino della francese Wordline, ai vertici del settore in Europa. Artefice delle grandi manovre sull’affare Nexi-Sia, la Cassa Depositi e Prestiti dopo che quest’ultima è salita all’83,11% del capitale della società operante nel settore ITC.

L’intera valutazione di SIA, considerato l’appeal speculativo, secondo gli ultimi report che seguono l’azienda potrebbe beneficiare di un premio del 30% rispetto agli attuali multipli. Nexi , pertanto, potrebbe pagare un conto salato per fondersi con SIA, anche se le sinergie dovrebbero fruttagli un valore aggiuntivo di un euro per azione, superando pertanto i costi dovuti al controllo.

Nell’operazione Nexi-SIA un ruolo importante sarebbe recitato anche da Intesa SanPaolo, in quanto Nexi dovrebbe acquistare dalla banca torinese la divisione acquiring, ovvero quelle che consente si negozi di poter accettare pagamenti attraverso carte di credito che fanno parte dei grandi circuiti internazionali. La suddetta operazione dovrebbe concludersi in carta, ovvero con la consegna di azioni, grazie alle quali Intesa SanPaolo si ritroverebbe in tasca il 15% del capitale di Nexi.

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con Investous (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come i segnali per poter essere subito operativi sui titoli azionari. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Andamento azioni Nexi sul breve-medio periodo


Come in evidenza sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, il titolo Nexi prima di far registrare il massimo storico a quota 11,478 euro ha attraversato una lunga fase di accumulo tra i 9 ed i 10 euro, durata quasi sei mesi, ovvero da Giugno a Novembre 2019, con un tentativo di rottura ribassista sotto area 9 euro mal riuscito verso la fine di Giugno.

L’accelerazione rialzista, invece, è arrivata col break-out della parte alta della congestione, ovvero della forte resistenza in area 10 euro, che ha rotto tutti gli schemi, facendo schizzare le quotazioni verso l’alto. Al momento, il grafico sembra un po’troppo tirato ed un eventuale pull-back sul supporto di brevissimo rappresentato dalla media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico, che passa in area 10,73 euro) potrebbe rivelarsi utile a scaricare gli eccessi di ipercomprato. Il primo sostegno daily, invece, transita sulla media mobile a 25 giorni (la linea di colore rosso sul grafico), che passa in area 10,30 euro.

L’impostazione tecnica di breve-medio periodo rimarrà comunque rialzista finche i prezzi stazioneranno al di sopra della media mobile a 50 giorni (la linea di colore verde sul grafico), che al momento della scrittura si colloca a circa 10 euro.

L’eventuale perdita di EMA 50, se confermata in chiusura settimanale, potrebbe causare una correzione più profonda, in area 9,70 euro e nel peggiore dei casi sotto area 9,40 euro, dove si è formato un gap rialzista corrispondente alla chiusura dello scorso 19 Novembre. Al rialzo, invece, nel mirino nuovi massimi storici col break-out di area 11,50 euro.

Pattern di trading sul titolo Nexi (NEXI.MI) valido da 1 a 5 giorni

Il pattern rialzista prende forma in caso di ritorno oltre 11,22€ in chiusura oraria e prevede i primi due target price in area 11,286 e 11,376 euro; stop loss in caso di discesa sotto 11,178€ in close orario. Mantenere o incrementare le posizioni rialziste in caso di allungo oltre 11,376€ in chiusura di candela oraria, per cercare di prendere profitto prima 11,446€ e successivamente a 11,49€; stoppare le operazioni in caso di chiusura oraria minore di 11,22€.

Lecito insistere con nuove operazioni Long nel caso in cui si registri un close orario maggiore di 11,49€ per approfittare di eventuali rialzi in area 11,58 e 11,618 euro, estesa a 11,689€; stop loss in caso di ritorno sotto 11,376€ in chiusura oraria. Suggeriti acquisti sulla debolezza in caso di affondo in area 10,648€ per sfruttare possibili rimbalzi in prima battuta a 10,756€ e successivamente a 10,822€, estesi a 10,956€; stop loss in caso di ulteriori cali sotto 10,58€ in close orario o daily.

Il pattern ribassista, invece, si attiva in caso di close orario minore di 11,178€ e pronostica i primi due obiettivi in area 11,136 e 11 euro; stop loss in caso di recupero oltre 11,22€ in chiusura oraria. Mantenere o sovrappesare le posizioni corte in caso di discesa sotto 11€ in chiusura di candela oraria, per cercare di ricoprirsi prima a 10,956€ e successivamente a 10,914€; stop loss in caso di ritorno oltre 11,178€ in close orario.

Insistere con lo Short nel caso in cui la pressione al ribasso dovesse spingersi sotto 10,914€ in close orario o giornaliero, per approfittare di possibili cali in area 10,822 e 10,756 euro, estesi a 10,648€; stop loss in caso di ritorno sopra 11€ in chiusura oraria. Suggeriti Short speculativi in caso di estensioni al rialzo in area 11,689€, in ottica di pull-back in un primo momento a 11,618€ ed in seconda battuta a 11,58€, esteso a 11,49€; stop loss in caso di ulteriori allunghi oltre 11,78€ in chiusura oraria o di giornata.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net