Trimestrale in Rosso per Cnh Industrial: titolo in forte calo a Piazza Affari

Tempesta di vendite sul titolo Cnh Industrial, crollato del 6,5% a 5,126 euro, in scia ad una deludente, ma attesa, trimestrale. Il gruppo industriale italo-statunitense che progetta, costruisce e vende veicoli commerciali e macchine per l’agricoltura e le costruzioni ha archiviato il primo trimestre dell’anno con una perdita netta di 54 milioni di dollari, facendo registrare una brusca marcia indietro rispetto ai +264 milioni di dollari dell’analogo periodo del 2019. Nel periodo Gennaio-Marzo i ricavi sono scesi del 15%, assestandosi a 5,5 miliardi di dollari.

I pessimi risultati erano tuttavia attesi dal management del gruppo, poiché l’emergenza Covid-19, oltre a danneggiare il settore del commercio e delle costruzioni non ha risparmiato nemmeno il comparto agricolo. I vertici dell’azienda hanno avvertito di aspettarsi un secondo trimestre peggiore, in quanto sui numeri di tutto il mese di Aprile e metà mese di Maggio sono gravati dalla chiusura delle attività produttive decise con il lock-down.

Nel secondo trimestre è ancora atteso un calo della domanda dal settore agricolo pari a -20%, sia in Nord e Sud America che in Europa. Peggio farà la domanda in arrivo dal settore costruzioni, attesa in calo del 50% nelle tre regioni. Una ripresa la si avrà soltanto nel secondo semestre.

La dirigenza non potendo stimare quanto negativo sarà l’impatto dell’emergenza coronavirus, già dallo scorso 30 Marzo ha sospeso le guidance sull’intero 2020. Confermato, invece, la strategia del piano industriale, che prevede lo Spin-Off delle attività On-Highway, anche se slitterà la tempistica della realizzazione, a causa delle avverse condizioni di mercato. La separazione delle attività che si sarebbe dovuta completare all’inizio del prossimo anno è stata spostata a data da destinarsi.

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come il copy trading per poter essere "copiare" le operazioni dei trader che guadagnano di più. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Andamento Azioni Cnh Industrial sul Breve-Medio Periodo


Il quadro tecnico di brevissimo e di breve-medio periodo sul titolo Cnh Industrial, al momento, si è sensibilmente deteriorato, dopo che le quotazioni sono scese al di sotto delle medie mobili a 25 e 10 giorni (rispettivamente la linea di colore rosso e la linea azzurra sul grafico con time-frame giornaliero, in alto ).

La negatività è inoltre testimoniata dall’incremento dei volumi di scambio, in crescita del 45% rispetto a quelli della precedente seduta. Ciò significa che c’è molta convinzione da parte dei venditori.

Ad un primo sguardo i prezzi sembrano diretti a ridosso di area 5 euro o nel peggiore dei casi in area 4,86 euro, pertanto vicino ai minimi di periodo toccati nel crollo della metà dello scorso Marzo, in area 4,78 euro. Tuttavia, considerato l’ipervenduto sui time-frame minori non si escludono possibili pull-back in area 5,30-5,35 euro.

Oltre l’area di resistenza dinamica appena indicata, le quotazioni potrebbero proseguire il recupero, andando a testare la media mobile a 10 periodi, che in questo momento si colloca in area 5,55 euro. Tuttavia, soltanto l’eventuale recupero, in chiusura daily, oltre la media mobile a 25 periodi (che transita in area 5,72 euro ), potrebbe favorire una nuova inversione rialzista con primo target sulla media mobile a 50 periodi (la linea verde sul grafico ), che si colloca in area 6,28 euro.

Oltre EMA 50, in chiusura daily o meglio ancora settimanale, anche il trend di breve-medio periodo potrebbe virare al rialzo mettendo nel mirino area 7 euro.

Pattern di Trading sul Titolo Cnh Industrial (CNHI.MI ) Valido da 1 a 5 Giorni

Il pattern di trading Long si attiva in caso di recupero oltre 5,208€ in chiusura oraria e pronostica i primi due target price in area 5,262 e 5,293 euro; stop loss in caso di discesa sotto 5,102€ in close oraria.

Mantenere o aumentare l’esposizione Long nel caso in cui gli acquisti si spingano oltre 5,293€ in chiusura oraria, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 5,36 e successivamente 5,414€; stop loss in caso di ritorno sotto 5,208€ in close oraria o giornaliera.

Lecito aprire nuove posizioni lunghe in caso di close oraria o daily maggiore di 5,414€, per cercare di sfruttare ulteriori slanci in area 5,446 e 5,50 euro, estesi a 5,556€; stop loss in caso di ritorno sotto 5,293€ in close oraria o giornaliera.

Long sulla debolezza in caso di affondo a quota 4,726€, in ottica di rimbalzo, in primo luogo a 4,806€ ed in seconda battuta a 4,856€, esteso a 4,92€; stop loss in caso di ulteriori flessioni sotto 4,62€ in chiusura daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende forma nel caso in cui si registri un close orario minore 5,102€ e consiglia di prendere i primi profitti in area 5,05 e 5,01 euro; stop loss in caso di ritorno oltre 5,208€ in chiusura oraria.

Mantenere o aumentare le operazioni Short in caso discesa sotto 5,01€ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori cali in un primo momento a 4,97€ e successivamente a 4,92€; stop loss in caso di ritorno sopra 5,126€ in close oraria.

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di flessione sotto 4,92€ in close oraria o giornaliera, con l’intento di ricoprirsi in area 4,854 e 4,806 euro, estesa a 4,726 euro; stoppare le operazioni in caso di recupero oltre 5,01€ in close oraria o daily.

Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 5,556€, per sfruttare eventuali correzioni prima a 5,50€ e successivamente a 5,446€, estese a 5,416€; stop loss in caso di ulteriori allunghi sopra 5,646€ in chiusura giornaliera.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net