Nexi giù in Borsa dopo collocamento obbligazionario senior per 1 miliardo di euro

Battuta d’arresto per le azioni Nexi in Borsa in calo del 4,37% a 15,88 euro. Il titolo della società leader in Italia nei pagamenti online, dopo essersi riportato sui massimi da inizio anno, poco sotto area 17 euro, è stato venduto pesantemente.

Le prese di beneficio, fanno sapere dalle sale operative, sono state causate dalla notizia dell’avvio del collocamento di obbligazioni senior unsecured equity-linked con scadenza 2028, per un importo nominale di 1 miliardo di euro. Il prezzo di conversione iniziale sarà di 24,5525 euro, incorporando un premio di conversione di oltre il 50% rispetto all’attuale valore corrente.

I proventi derivanti dalla suddetta operazione saranno in parte utilizzati per sostituire un finanziamento bridge che Nexi aveva ottenuto per rifinanziare parte del debito della società Nets. Da ulteriori dettagli si è appreso che la domanda ha già ampiamente superato l’offerta, il ché significa che il mercato da piena fiducia alle mosse del management di Nexi.

I recenti acquisti su Nexi erano stati supportati dall’ufficializzazione dell’accordo definitivo per la fusione con SIA e dall’annuncio dell’operazione Nets. Da qualche giorno è inoltre arrivata la notizia della collaborazione con la società fintech PayDo per quanto riguarda l’Open Banking.

PayDo è una fintech italiana la cui specializzazione abbraccia servizi innovativi, supportando gli istituti di credito nell’ Open Banking. La partnership prevede che Nexi si avvalga del servizio di Plick, con cui PayDo consente di inviare denaro senza limiti di importo in tutta Europa,

La partnership prevede che Nexi Open, l’ecosistema open banking di Nexi, si arricchisca di Plick, il servizio di PayDo che consente di inviare denaro senza limiti di importo in tutta Europa, conoscendo esclusivamente l’indirizzo mail o il numero di telefono del beneficiario. Grazie a questo accordo, le banche partner di Nexi, attraverso il servizio Nexi Open, potranno offrire alla propria clientela la possibilità di trasferire denaro attraverso la soluzione innovativa di Plick, prevista tramite posta elettronica, WhatsApp il classico SMS.

La futura Nexi ha già raccolto apprezzamenti tra gli analisti delle più importanti case d’affari. L’ultimo report positivo è stato quello di Equita Sim, che ha suggerito l’acquisto del titolo della fintech italiana con un “Buy“ e target price a 18 euro.

Grazie alle future sinergie con SIA e Nets, Equita Sim ha alzato le proprie stime sull’ Eps di Nexi per il biennio 2021-2022. La crescita organica del fatturato, secondo gli analisti della casa d’investimenti italiana, dovrebbe inoltre tradursi con un aumento di Eps del 20% all’anno fino al 2025.

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come il copy trading per poter essere "copiare" le operazioni dei trader che guadagnano di più. Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Andamento azioni Nexi sul breve-medio periodo

Grafico azioni Nexi 22 Febbraio 2021

Con il calo odierno, il prezzo del titolo Nexi è sceso al di sotto del primo supporto di brevissimo rappresentato dalla media mobile a 10 giorni (la linea di colore azzurro sul grafico), che passa in area 16 euro.

L’attuale discesa pertanto potrebbe continuare per testare l’area di sostegno 15,75-15,65 euro, su cui passano le medie mobili maggiori a 25 e 50 giorni (rispettivamente la linea rossa e la linea verde sul grafico).

L’eventuale discesa sotto EMA 50, in chiusura daily o peggio ancora settimanale, potrebbe causare un’inversione ribassista di breve, con primo target in area 15-14,90 euro ed obiettivi successivi in area 14 euro, in caso di mancato recupero.

La tenuta delle due medie mobili più importanti, invece, potrebbe allontanare lo scenario ribassista appena ipotizzato, favorendo un nuovo tentativo di break-out dei recenti massimi in area 17 euro, oltre i quali i prezzi potrebbero dirigersi in area 18 euro.

Per approfondimenti: Guida su come investire in Borsa.

Pattern di Trading sul Titolo Nexi (NEXI.MI) Valido da 1 a 5 giorni

Il pattern di trading Long si attiva in caso di recupero oltre 15,98€ in chiusura oraria e pronostica i primi due target price in area 16,135 e 16,295 euro; stop loss in caso di discesa sotto 15,87€ in close oraria.

Mantenere o aumentare l’esposizione Long nel caso in cui gli acquisti si spingano oltre 16,295€ in chiusura oraria, per cercare di prendere profitto in un primo momento a 16,395€ e successivamente 16,56€; stop loss in caso di ritorno sotto 15,98€ in close oraria o giornaliera.

Lecito aprire nuove posizioni lunghe in caso di close oraria o daily maggiore di 16,56€, per cercare di sfruttare ulteriori slanci in area 16,73 e 16,91 euro, estesi a 17,20€; stop loss in caso di ritorno sotto 16,135€ in close oraria o giornaliera.

Long sulla debolezza in caso di affondo a quota 15,055€, in ottica di rimbalzo in prima battuta a 15,20€ ed in secondo luogo a 15,455€, esteso a 15,615€; stop loss in caso di ulteriori flessioni sotto 14,90€ in chiusura daily.

Il pattern di trading Short, invece, prende forma nel caso in cui si registri un close orario minore 15,87€ e consiglia di prendere i primi profitti in area 15,775 e 15,615 euro; stop loss in caso di ritorno oltre 15,98€ in chiusura oraria.

Mantenere o aumentare le operazioni Short in caso discesa sotto 15,615€ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori cali in un primo momento a 15,515€ e successivamente a 15,455€; stop loss in caso di ritorno sopra 15,87€ in close oraria.

Lecito aprire nuove posizioni corte in caso di flessione sotto 15,455€ in close oraria o giornaliera, con l’intento di ricoprirsi in area 15,30 e 15,20 euro, estesa a 15,055 euro; stoppare le operazioni in caso di recupero oltre 15,775€ in close oraria o daily.

Short speculativi in caso di estensioni rialziste in area 17,20€, per sfruttare eventuali correzioni in primo luogo a 16,91€ e successivamente a 16,73€, estese a 16,395€; stop loss in caso di ulteriori allunghi sopra 17,45€ in chiusura giornaliera.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net