NFT:come funzionano i Non fungible tokens 2022

Come abbiamo spesso detto, la vera rivoluzione del Bitcoin è stata la Blockchain. Poiché sta rivoluzionando non solo il mondo economico, ma anche quello burocratico, commerciale, della fruizione dei contenuti streaming e anche il mondo dell’arte. Come il caso degli NFT, acronimo di Non-Fungible-Tokens.

Questi ultimi sono la nuova frontiera del mondo dell’arte, grazie ai quali si può commercializzare di tutto. Dai quadri, ai video, passando per i Gif, fino alle card. Grazie a piattaforme che contengono dei marketplace dove comprare NFT già creati o di crearne di propri.

Gli NFT stanno aprendo nuove possibilità di guadagno e collezionismo. E già abbiamo opere vendute per svariati milioni.

Vediamo di seguito cosa sono gli NFT, come crearli, come venderli, le migliori piattaforme ed altre info utili sull’argomento.

Per investire sulle criptovalute è possibile usare le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come il copy trading per poter essere "copiare" le operazioni dei trader iscritti.

Per saperne di più sui servizi di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

NFT: cosa sono

NFT sta per non fungible token, ovvero token non fungibile. Cosa significa? Qualcosa che è “fungibile” può essere scambiato con un articolo equivalente, ad esempio una banconota da $ 5 con un’altra banconota da $ 5.

Le criptovalute, che utilizzano un registro pubblico digitale delle transazioni chiamato blockchain, sono fungibili. Gli NFT sono oggetti digitali che possono essere acquistati e venduti utilizzando questa tecnologia blockchain. Ma non sono fungibili, il che li rende un diverso tipo di risorsa.

NFT - Non fungible tokens

Gli NFT (non fungible token) sono beni digitali protetti dall’unicità e dall’immutabilità, inseriti nel meccanismo della blockchain. Questi beni digitali – in questo caso parliamo di opere d’arte – vengono venduti e acquistati in criptovaluta all’interno di piattaforme digitali, o dalle case d’asta.

Quindi, un proprietario finirà per possedere un file digitale scaricabile, considerato una vera opera d’arte, certificata dall’artista.

Alcuni sono stati venduti per milioni, tra cui un NFT dell’artista digitale Beeple che è andato sotto il martello da Christie’s a marzo per l’incredibile cifra di 69,3 milioni di dollari. Alcuni degli NFT più ambiti vengono pubblicati tramite raccolte di migliaia di singoli cartoni animati unici, come il Bored Ape Yacht Club.

Sono visti come intrinsecamente fantastici dai loro proprietari, che si divertono a vantarsi dei loro acquisti mostrandoli come avatar dei social media.

I token non sono necessariamente immagini, però: su diversi siti Web, come Decentraland e The Sandbox, puoi acquistare terreni virtuali in forma NFT.

I critici affermano che gli investitori stanno spendendo soldi per oggetti insignificanti, ma i sostenitori insistono sul fatto che gli NFT sono molto più che gingilli digitali.

Altri ritengono che non si tratti di un fenomeno passeggero e che l’uso della blockchain per registrare la cronologia di proprietà di un oggetto alla fine diventerà molto più diffuso. Rivoluzionando il modo in cui pensiamo alla proprietà.

👍 Cosa sonoNFT (non fungible token) sono beni digitali protetti dall’unicità e dall’immutabilità, inseriti nel meccanismo della blockchain.
💻 CaratteristicheSicurezza, Unicità, Autenticità
💰TokenNFT
🥇Migliore piattaforma per criptovaluteeToro
🥇Miglior exchange per scambiare NFTCrypto.com

Come funzionano i Non-fungible token

Gli NFT danno la possibilità di assegnare o rivendicare la proprietà di qualsiasi dato digitale unico, tracciabile utilizzando la blockchain di Ethereum come registro pubblico.

Un NFT potrebbe rappresentare:

a) Nell’arte digitale:

  • GIF
  • Oggetti da collezione
  • Musica
  • Video
  • Dipinti
  • ecc.

b) Altri usi:

  • Documenti di un’auto
  • Biglietti per un evento
  • Fatture tokenizzate
  • Documenti legali
  • Firme
  • ecc.

Un NFT può avere un solo proprietario alla volta. La proprietà è gestita tramite l’ID univoco e i metadati che nessun altro token può replicare. Vengono coniati tramite smart contract, che ne conferiscono proprietà e trasferibilità.

Quando qualcuno crea o conia un NFT, esegue il codice archiviato in smart contract conformi a standard diversi, come ERC-721.

Il processo di registrazione di un NFT avviene in 3 passaggi fondamentali:

  1. Creazione di un nuovo blocco
  2. Informazioni di convalida
  3. Registrazione delle informazioni nella blockchain

Gli NFT hanno alcune proprietà speciali:

  • Ogni token coniato ha un identificatore univoco che è direttamente collegato a un indirizzo Ethereum
  • Non sono direttamente intercambiabili con altri token 1:1
  • Ogni token ha un proprietario e queste informazioni sono facilmente verificabili
  • Vivono su Ethereum e possono essere acquistati e venduti su qualsiasi mercato NFT basato su questa criptovaluta

Chi possiede un NFT può facilmente dimostrare di possederlo. Chi ne crea uno, invece, oltre a determinare facilmente di essere il creatore, può stabilirne scarsità, guadagnare royalties ogni volta che viene venduto, può venderlo senza intermediari servendosi di un marketplace NFT o peer-to-peer.

Dove comprare NFT

Vediamo ora dove è possibile comprare NFT.

La piattaforma eToro

eToro non poteva lasciarsi sfuggire questo mondo. Dato che ha sempre creduto nelle criptovalute.

Puoi comprare la maggior parte degli NFT usando degli Ethereum, che puoi acquistare facilmente su eToro.

Dopo aver acquistato degli Ethereum, li dovrai trasferire sul tuo Wallet eToro. Per farlo, clicca sul pulsante “Portafoglio” sul tuo conto eToro, seleziona la criptovaluta Ethereum e premi “Trasferisci al Wallet”.

Ti occorrerà poi Metamask, un wallet di criptovalute che funge da porta d’accesso ai sistemi di finanza decentralizzata (DeFi) e all’ecosistema NFT gestiti tramite Ethereum. È disponibile sia come componente aggiuntivo per i browser Firefox e Google Chrome, sia come app per dispositivi mobili iOS e Android.

Dovrai scaricare l’app da MetaMask.io, creare un portafoglio, impostare una password e salvare la frase per il recupero delle credenziali di accesso.

Ora puoi inviare degli Ethereum al tuo nuovo portafoglio MetaMask. Ecco i passaggi da eseguire:

  1. apri il wallet eToroe premi “Invia” sotto la voce Ethereum
  2. apri MetaMask, copia l’indirizzo del tuo nuovo portafoglio e incollalo nel campo dell’indirizzo su eToro. Da qui, puoi indicare la quantità di Ethereum da trasferire, prima di premere di nuovo “Invia”

Quando i tuoi Ethereum saranno arrivati su MetaMask, basterà accedere a una piattaforma NFT. Come per esempio OpenSea. Una delle più utilizzate per questo scopo.

Premi l’icona del portafoglio, posta nell’angolo in alto a destra della pagina principale di OpenSea, e scegli MetaMask. Ti verrà chiesto di collegare il tuo portafoglio.

Open Sea - NFT

Una volta effettuato il collegamento, puoi iniziare a navigare su OpenSea. Ma puoi usare anche altre piattaforme, come Rarible.

Una volta individuato l’NFT di tuo interesse, di solito puoi scegliere tra due opzioni: “Acquista ora” o “Fai un’offerta”. A seconda se vuoi acquistare direttamente o provare a fare una offerta inferiore al prezzo minimo.

  1. Fai un’offerta: Premi il pulsante “Fai un’offerta“, controlla i dettagli e inserisci la tua offerta per l’NFT. A questo punto, dovrai convertire i tuoi ETH in WETH, prima di confermare la transazione.
  2. Acquista ora: Premi il pulsante “Acquista ora” per controllare i dettagli dell’acquisto, poi vai alla cassa e controlla le commissioni sul gas. Infine, clicca su “Conferma” per diventare il nuovo e orgoglioso proprietario dell’NFT.
Registrati ora su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Progetti che supportano NFT

Vediamo quali sono i progetti principali che supportano gli NFT. Puoi acquistare come prima cosa i tuoi asset digitali utilizzando un exchange. Ecco quelli più utilizzati:

EXCHANGE
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
App facile da usareCarta VISAISCRIVITI
Più grande exchangeNumerose criptovaluteISCRIVITI

Binance

Binance NFT Marketplace riunisce artisti, creatori e appassionati di criptovalute su un’unica piattaforma per creare e scambiare i migliori NFT.

La piattaforma presenta 3 linee di prodotti:

  1. Eventi: acquista NFT premium ed esclusivi creati da artisti leader a livello mondiale
  2. Marketplace: conia, acquista e fai offerte su NFT da creatori di tutto il mondo
  3. Mystery Box: hai la possibilità di vincere rari NFT in una scatola piena di sorprese

Binance non poteva non essere della partita.

Parliamo di un Exchange all’avanguardia, che ha anche lanciato una propria criptovaluta, il Binance Coin (BNB, terza per capitalizzazione di mercato al momento della scrittura) e la Binance Smart Chain (BSC). Tecnologia sulla quale girano le criptovalute legate alla DeFi, in contrapposizione con la ERC-20.

Puoi creare il tuo account gratuito su Binance cliccando qui.

OpenSea

OpenSea può essere considerato il marketplace NFT di gran lunga più grande in circolazione.

Opensea

La piattaforma con sede a New York permette la compravendita di NFT che vanno da oggetti di gioco e collezionabili a opere d’arte, carte collezionabili, nomi di dominio, mondi virtuali e così via.

È stato fondato da Alex Atallah e Devin Finzer, quest’ultimo proveniente da un colosso come Google.

SuperRare: la digital art

SuperRare è un mercato per collezionare e scambiare opere d’arte digitali uniche in edizione singola.

Superare

Ogni opera d’arte è creata autenticamente da un artista nella rete e tokenizzata come un oggetto digitale da collezione di criptovalute che puoi possedere e scambiare.

È stato lanciato nel 2018 e da allora ha generato vendite per oltre 90 milioni di dollari per artisti di tutto il mondo.

SuperRare è sicuro perché è protetto dalla blockchain. Come la maggior parte dei mercati NFT, è anche non detentivo, il che significa che i tuoi NFTS non lasciano mai il tuo portafoglio fino a quando non vengono venduti. Sono semplicemente bloccati in uno smart contract, lo stesso con i fondi quando fai un’offerta su un’asta.

Sorare: fantacalcio

Sorare mette insieme i principi del Fantacalcio a quelli dei giochi manageriali di calcio dei videogame.

Sorare - Fantacalcio

Come funziona? Ogni utente è chiamato a costruire la propria rosa acquistando le carte dei calciatori messe all’asta direttamente da Sorare o in vendita dagli altri utenti, in un marketplace che costituisce il vero ‘cuore’ del gioco.

Per iniziare a giocare con Sorare devi ottenere le tue carte gratuite in questo modo:

  1. registrazione
  2. iscrizione ad un torneo tra quelli disponibili
  3. iniziare a costruire una squadra che ti renda competitivo contro gli altri partecipanti

Con Sorare puoi guadagnare dalla compravendita di cards rare, super rare ed uniche oppure partecipando ai tornei dove potrai guadagnare soldi reali (ETH). Puoi altresì rivendere e trasformare in ETH le carte rare che potrai spostare su un tuo wallet e farne ciò che vuoi o convertirli direttamente in euro e prelevarli.

Questi i costi:

  • il prezzo minimo delle carte rare Sorare è di circa una cinquantina di Euro
  • le carte super rare più economiche valgono fino a quasi dieci volte tanto
  • le carte uniche di Sorare hanno un prezzo minimo che si aggira sulle migliaia di Euro

CrazyFury: il progetto italiano di Marco Montemagno

Monty Lab è il primo progetto italiano di Utility NFT. 10.000 NFT “Crazy Fury” basati su un concept artistico di Giovanni Motta, che, oltre ad essere pezzi unici da collezione, daranno la possibilità di accedere ad eventi e servizi esclusivi per la community di Marco Montemagno.

MontyLab - NFT Marco Montemagno

Quest’ultimo è noto per essere il fondatore di startup come Blogosfere, 4books e Competenze.

E’ possibile acquistare gli NFT a partire dalle h 22 del 02.02.2022, con la possibilità di iscriversi anche al Monty Lab, nato con lo scopo di abbracciare e sperimentare i vantaggi dell’universo crypto e NFT. Sfruttando le potenzialità della community da oltre 3 milioni di follower di Montemagno.

Gli NFT Crazy Fury sono uno strumento di investimento su progetti che possono accrescere il loro valore nel tempo, ma anche un certificato di identità digitale, per chi condivide gli stessi valori e interessi. Una porta d’accesso a contenuti, iniziative, eventi. Rivendibili anche sul mercato.

Monty Lab è stato realizzato in partnership con The Nemesis, piattaforma di riferimento per il mercato del metaverso.

I possessori di NFT Crazy Fury, quindi, oltre ad acquistare la proprietà di una creazione di arte digitale unica, avranno questi vantaggi:

  • accesso al gruppo Telegram Monty Lab
  • partecipazione ad un grande evento annuale che dura 2 giorni
  • videocall mensili di gruppo con Monty e la community Crazy Fury
  • sconti del 50% sugli abbonamenti a Competenze e 4books
  • sconto del 30% per la creazione di un Metaverse Custom su The Nemesis
  • accesso prioritario alle nuove collezioni di NFT esperienziali “limited edition” disponibili dal prossimo marzo
  • accesso esclusivo al nuovo libro di Montemagno “365 lezioni che ho imparato da 365 persone straordinarie”, distribuito solo via NFT, da giugno 2023
  • ulteriori attività e bonus comunicati periodicamente

Esempi di uso degli NFT

Gli esempi di utilizzo degli NFT sono tanti. Ecco i principali.

Videogiochi e gaming

Gli NFT sono entrati in modo dirompente in quello dei videogame. Anche grazie al fatto che ormai si gioca online ed i giochi sono interattivi. Quindi, le carte in tavola cambiano continuamente per un giocatore. Mentre prima i giochi pubblicati su un supporto materiale restavano tali, senza possibilità di aggiunte successive.

Gli NFT nei videogiochi sono oggetti digitali presenti nel videogioco: un cappellino, un vestito, un’arma, un pezzo di terra, un palazzo, ecc. Appartengono all’immaginario di quel singolo videogame, hanno una loro storia, dei metadati e una loro utilità. Come gli Nft tradizionali hanno un certificato di proprietà e quindi possono essere ceduti e rivenduti.

La loro funzione è quella di creare scarsità per trasferire la proprietà degli oggetti virtuali e consentire agli utenti-giocatori di rivendere liberamente gli oggetti in questione così da ottenerne un profitto. Un primo esempio di ciò lo abbiamo però quasi vent’anni fa con World of Warcraft. Quando introdusse nel 2004 forme di transazione in-game per la compravendita di oggetti digitali.

Arte

Gli NFT sono però noti soprattutto nell’arte. Si tratta di certificati di proprietà e autenticità materiale che hanno ad oggetto delle opere digitali. Nei formati delle immagini che già conosciamo, come .jpeg, .bmp o .gif.

Il riconoscimento dell’autenticità di queste opere avviene tramite una certificazione con sistema blockchain, creando in questo modo caratteristico valore sia commerciale che artistico.

Il mondo dell’arte così concepito non è comunque dissimile da quello che già conoscevamo. Un artista crea nella speranza di rivendere la propria opera a potenziali acquirenti, con il vantaggio in questo caso di non dover elemosinare qualcuno che gli faccia esporre i quadri o doverlo fare per strada. Si va su una piattaforma, che prevederà al massimo una commissione una volta venduta l’opera.

Così come, lato acquirente, si cerca un’opera che possa essere rivenduta un domani ad una cifra molto più alta. Oppure, per mero collezionismo.

Per ora, il record spetta all’NFT dell’artista digitale Beeple battuto dalla storica casa d’aste Christie’s per 69,3 milioni di dollari.

Collezionabili

Sono tanti gli oggetti collezionabili in formato digitale NFT. Dalle carte che raffigurano i campioni del basket, a brevi video di una loro giocata.

Ed ancora, i gattini che sempre tanto successo hanno sui social (è stata proprio la prima forma di NFT venduta, nel 2017). E cosa dire di pezzi di terreno virtuali su Decentraland e così via.

NFT Opinioni

Le scuole di pensiero riguardo gli NFT sono 2, agli antipodi:

  • si tratta di un fenomeno passeggero
  • sono il futuro dell’arte e del collezionismo

Guardando alle cifre di questo fenomeno, in costante crescita dal 2020, probabilmente hanno ragione i secondi. Storicamente, di rado una novità tecnologica che ha avuto un forte successo iniziale, poi è sparita nel nulla. Certo, ci sono le mode passeggere, ma la tecnologia digitale generalmente dura. Magari diventa più di nicchia, ma continua ad evolversi.

Gli NFT hanno come base le criptovalute e la blockchain, sempre più insistenti anche nell’economia reale e nella vita di tutti i giorni. Dunque, stanno mettendo radici e difficilmente appassiranno con tanta facilità.

Mettiamoci pure che sono parte integrante del Metaverse, la nuova realtà virtuale che cambierà il nostro modo di vivere.

Investire in NTF: le domande frequenti

Cosa sono gli NFT?

Acronimo di Non Fungible Token, si tratta di oggetti in formato digitale, creabili, acquistabili o vendibili su apposite piattaforme.

I campi di utilizzo sono tanti: dal mondo dell’arte ai videogame passando per oggetti da collezione.

Conviene investire in NFT?

Il mercato sta attraversando una crescita esponenziale. Sebbene le scuole di pensiero siano 2: che si tratta di un fenomeno passeggero o che è il futuro dell’arte e del collezionismo. Probabilmente, hanno ragione i secondi.

Per quanto riguarda i guadagni, sparare delle cifre è impossibile. Dipende da molte cose. Certo, si parla anche di importi incredibili, ma occorre sempre prudenza e non lasciarsi prendere dall’entusiasmo per poi fare cattivi affari. Le truffe non mancano, così come chi spaccia per incredibile e raro qualcosa che non lo è. Proprio come è sempre accaduto coi quadri.

Quali sono le migliori piattaforme per investire sugli NFT?

Ad oggi, i migliori marketplace sono Binance, OpenSea, SuperRare, Rarible. Ti servirà possedere anche degli ETH, e per questo ti consigliamo il broker eToro.

Conclusioni

Gli NFT sono la nuova frontiera dell’arte e del collezionismo. Ma anche del gaming. Anche essi frutto di quella rivoluzione chiamata Blockchain apportata dal Bitcoin nel 2009.

Le piattaforme più utilizzate per comprare e vendere NFT sono Binance, OpenSea, SuperRare, Rarible. Sebbene serva possedere anche degli ETH, il token di Ethereum. E per questo ti consigliamo di usare broker regolamentati.

Ad esempio è fondamentale iniziare dalle piattaforme che offrono demo gratuite. Vi segnaiamo i link ufficiali mediati dal nostro server in modo da garantirvi iscrizione e accesso sicuri:

Sono le piattaforme più usate in Italia, con conti gratuiti demo senza alcuna limitazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here