Perchè il trading reale vi insegnerà più del trading demo

Moltissime persone utilizzano conti demo per fare pratica nel trading online o per provare le proprie strategie. Tuttavia non bisogna commettere l’errore di molti traders che passano troppo tempo sul loro conto demo. Cerchiamo di spiegare perchè.

Solitamente un investitore inizia ad utilizzare le demo con operazioni in attivo ma quando poi passa al conto reale inizia a perdere soldi. In questo articolo vogliamo approfondire questo tema cercando di spiegare qual è il modo migliore per utilizzare i conti demo.

Conto demo o Conto live?

Le piattaforme demo per il trading sono certamente utili. Ma per avere successo bisogna sporcarsi le mani per maturare quelle capacità mentali fondamentali per avere successo. Pensate ad esempio ad un pilota di formula 1 che passa ore ed ore sul simulatore per imparare la pista. Una volta che inizia a guidare dal vivo la musica cambia. Ecco perchè non si deve usare un simulatore per troppo tempo.

Il conto demo nel forex come nelle opzioni binarie non è un conto reale e non replica le stesse condizioni del conto live. Questo significa che un conto demo non vi farà diventare degli esperti, può servire per un periodo di tempo limitato e basta. Se il vostro obiettivo è quello di fare soldi allora dovete passare dopo un certo tempo al trading reale. Una strategia efficace la potete provare per un periodo di tempo di massimo 2-3 mesi per provarla nel trading dal vivo.

Attenzione con questo non vogliamo dire che bisogna rischiare i propri soldi. Sopratutto chi è all’inizio dovrebbe partire con dei trade molto bassi perchè è fondamentale acquisire una certa familiarità con la piattaforma di trading del vostro broker.

Anche nel lavoro l’esperienza si acquisisce col tempo e investendo piccole quantità per poi aumentarle via via. L’importo di ogni singolo trade determina anche la vostra propensione al rischio. E’ importante sapere che ogni broker ha un trade minimo.

Ad esempio i migliori siti come Plus500 e 24option offrono dei trade molto bassi e quindi sono ideali per iniziare rischiando il meno possibile.

Non esiste un metodo per coprire i rischi completamente nonostante quello che molti scrivono però si possono minimizzare applicando tecniche di money management serie. Più che ragionare in termini di pips o percentuali bisognerebbe misurare il rischio in euro o in dollari. Una volta che vi siete allenati potete passare alla modalità trading reale. Insistiamo molto su questo punto perchè sappiamo che il nostro cervello si abitua poi ad una modalità che è molto diversa da quella live. Dunque per diventare trader di successo dovete imparare a gestire le emozioni e a non farvi sopraffare da ansie e paure. Un professionista che guadagna non è il più bravo nella teoria ma sa disciplinarsi e far rendere al massimo anche strategie molto semplici guadagnando poco alla volta.

Passare ad un conto di trading reale

Come abbiamo detto in precedenza capita a molti trader che sono bravissimi nelle demo di iniziare a perdere soldi quando passano al conto reale. State tranquilli non c’è alcun trucco o cose strane.

Tutto è basato sulla fiducia e sul vostro modo di pensare. Un conto demo non consente di sviluppare quelle capacità di trading reali che passano da capacità anche “mentali”.

Durante una sessione demo molti investitori non provano emozioni e comunque la loro capacità di giudizio è influenzata dal fatto che non investono i loro soldi. Le decisioni che si prendono sono quindi spesso falsate. Per questo motivo usare troppo un conto demo può alterare l’intero processo decisionale del trader. Nel momento in cui si impiega il proprio capitale iniziano degli alti e bassi emotivi che condizionano il trading.

Molti utenti hanno la tendenza a passare subito ad un conto live dopo aver sviluppato una fiducia in sè stessi che deriva dai successi sulla piattaforma demo. Questo può portare subito a perdere denaro perchè non sono stati compresi a pieno i rischi.

Anche nei lavori tradizionali un professionista non svilupperà mai il proprio talento e le proprie capacità se non opera dal vivo.

Iniziare a fare trading reale (dal vivo)

Qual è il modo migliore per passare al trading reale da un conto demo ? Ci sono alcune cose da considerare quando si effettua un passaggio che è oggettivamente delicato.

Il consiglio più importante è quello di cominciare a ricreare lo stesso stato mentale di indipendenza che si ha quando si fa trading demo. Ecco alcuni suggerimenti pratici :

  • Iniziare con piccole operazioni : partite da piccoli trade con piccoli lotti per poi aumentarli progressivamente. Aumentare il livello di rischio in modo graduale aiuta a sviluppare le competenze per operare con un conto live
  • Accettare le perdite : le perdite di denaro o le operazioni sbagliate fanno parte del trading e bisogna accettarle in qualche modo non cerando di recuperarle subito
  • Partite da una strategia semplice : non cercate di partire da metodi complicati o da asset finanziari sconosciuti. Imparatene uno ed iniziate ad investirci applicando le strategie più semplici possibile

Broker con conti demo

Concludiamo questo articolo con un elenco delle migliori piattaforme di trading demo:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI >>
plus500Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI >>
ForexTBSpread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI >>
Xm.comBonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI >>
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Sono broker regolamentati e sicuri che vi aiuteranno a guadagnare il più possibile. Hanno anche degli ottimi centri formativi in cui potete scaricare guide e studiare per migliorare le vostre capacità. Naturalmente passate il prima possibile al trading reale ed iniziate a fare sul serio!

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net