Prezzo dell’oro in calo su dati usa migliori delle attese

Un finale di ottava ricco di letture macro oltre le attese, arrivate dagli USA, manda pesantemente in rosso il prezzo dell’oro, che chiude la prima settimana di scambi del mese di Dicembre a 1.464,55 dollari l’oncia, in calo dell’1,25%. Il bilancio dell’intera settimana mostra invece un calo più contenuto, pari a -0,55%. Dopo una partenza in calo, su un minimo a quota 1.459,80 dollari, le quotazioni del bene rifugio per eccellenza erano risalite in scia alle incertezze sul commercio internazionale e le conseguenti vendite scattate sui principali mercati azionari mondiali, toccando un massimo a 5 sedute a quota 1.489,90 dollari.

Il prezzo del metallo giallo era sceso sui minimi segnalati in precedenza, ad inizio ottava, in seguito ai dati macro migliori delle attese arrivati dalla Cina. Nei dettagli, l’ufficio nazionale di statistica aveva reso noto che l’indicatore PMI manifatturiero, a Novembre, per la prima volta dopo sette mesi ha fatto segnare un valore superiore alla soglia dei 50 punti che indica espansione, assestandosi a 50,2 punti. L’indicatore PMI privato, elaborato da Caixin/Markit, sempre nello stesso mese in esame, è aumentato a 51,8 punti dai 51,7 punti, superando le attese, che invece indicavano un rallentamento a 51,4 punti.

Quotazioni dell’oro in recupero a metà settimana dopo che il presidente Trump, a margine del vertice Nato, con le sue dichiarazioni sulle trattative commerciali con la Cina, ha nuovamente confuso le acque, dichiarando che ad un accordo si potrebbe arrivare soltanto dopo le elezioni presidenziali USA del 2020, anche se Pechino spera di raggiungere un “deal“ per fine 2019.

Il forte calo di fine settimana è stato causato dalla lettura, superiore alle attese delle cosiddette Non-Farm Payrolls, ovvero le nuove buste paga nei settori non agricoli statunitensi, che nel mese di Novembre hanno evidenziato una crescita pari a +266 mila unità, superando di gran lunga i pronostici degli analisti, che non si spingevano oltre le + 180 mila unità.

L’ottimo andamento del mercato del lavoro statunitense allontana le già risicate possibilità che la FED tagli i tassi d’interesse nel breve periodo. Uno scenario con tassi più bassi favorisce gli investimenti in un asset privo di rendimento come l’oro, che invece soffre, poiché non remunerativo, un contesto con tassi stabili o in crescita. Migliore delle attese anche la lettura preliminare dell’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan salito a 99,2 punti (consensus 97 punti).

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con OBRinvest (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come i segnali per poter essere subito operativi sulle materie prime. Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Andamento quotazioni oro sul breve-medio periodo


Come evidente sul grafico con time-frame giornaliero, in alto, il tentativo di recupero delle quotazioni dell’oro si è arenato a contatto con la forte resistenza rappresentata dalla media mobile a 50 giorni (la prima linea dall’alto verso il basso sul grafico). Il mancato break-out ha causato un brusco dietrofront che ha fatto scendere il prezzo al di sotto delle due medie mobili minori a 25 e 10 giorni (rispettivamente la linea mediana e la prima linea dal basso verso l’alto sul grafico).

L’eventuale perdita del supporto statico individuato in area 1.450 dollari potrebbe far scattare ulteriori flessioni con target in area 1.420-1.400 dollari; mentre il superamento di EMA 50 e del successivo ostacolo tecnico in area 1.490 dollari potrebbe alimentare un ulteriore recupero verso area 1.530-1.540 dollari.

Modello di trading oro valido da 1 a 5 giorni

Il modello di trading Long si attiva in caso di chiusura oraria maggiore di quota 1.471,45$ e consiglia di prendere i primi profitti in area 1.477,05 e 1486,15 dollari; stop loss in caso di discesa sotto quota 1.462,35$. Mantenere o sovrappesare le operazioni rialziste in caso di break-out orario di quota 1.486,15$, per cercare di approfittare di eventuali allunghi in prima battuta a quota 1.491,85$ e successivamente a quota 1.501,10$; stoppare le operazioni in caso di ritorno sotto quota 1.471,45$ in chiusura oraria.

Lecito insistere con nuove posizioni Long in caso di estensioni al rialzo sopra quota 1.501,10$ in chiusura di candela oraria, per cercare di sfruttare ulteriori balzi in area 1.506,80 e 1.516,10 dollari, estesi a quota 1.525,50$; stop loss in caso di ritorno sotto quota 1.486,15$ in close orario. Suggeriti acquisti sulla debolezza in caso di affondo in area 1.427,85$, per tentare di sfruttare eventuali rimbalzi prima a quota 1.436,70$ e successivamente a quota 1.442,25$, estesi a quota 1.451,15$; stop loss in caso di possibili flessioni sotto quota 1.419$ in chiusura di candela daily.

Il modello di trading Short, invece, prende forma in caso di chiusura oraria minore di quota 1.462,35$ e fissa i primi due obiettivi in area 1.456,75 e 1.451,15 dollari; stop loss in caso di recupero sopra 1.471,45$ in chiusura oraria. Mantenere o incrementare le posizioni corte in caso di discesa sotto quota 1.451,15$ in chiusura di candela oraria, per tentare di ricoprirsi in un primo momento a quota 1.447,75$ e successivamente a quota 1.442,25$; stoppare le operazioni in caso di ritorno sopra quota 1.459,80$ in close orario.

Si consiglia di insistere con nuove posizioni al ribasso in caso di flessione sotto quota 1.442,25$ in chiusura di candela oraria, per sfruttare eventuali cali in area 1.436,70 e 1.433,35 dollari, estesi in area 1.427,85$; stoppare le operazioni in caso di recupero oltre quota 1.451,15$ in close orario. Short speculativi in caso di allungo in area 1.525,50$, per approfittare di eventuali correzioni in primo luogo a quota 1.516,10$ ed in seconda battuta a quota 1.506,80$, estese a quota 1.491,85$; stop loss in caso di ulteriori estensioni oltre quota 1.540,75$ in chiusura giornaliera.

Migliori piattaforme per investire in Oro

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI
Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here