NoiPa 2016: cos’è e come funziona

Il portale NoiPa, servizi PA a Persone PA, è la piattaforma del Ministero per l’Economia e delle Finanze dedicata a tutti i dipendenti della pubblica amministrazione, mediante la quale vengono gestiti tutti i dati inerenti agli stakeholder di quest’ultima.

Tutti coloro che dipendono o hanno rapporti con la pubblica amministrazione ne fanno parte, suddivisi nelle seguenti categorie di utenti:

  • Personale – tutti i lavoratori dipendenti pubblici;
  • Amministrazioni – gli enti che hanno aderito a NoiPA: amministrazioni statali, enti pubblici, scuole, sanità, enti locali;
  • Partner – enti che collaborano col sistema NoiPA: Banca d’Italia, enti creditori, istituti di previdenza, CAF, professionisti, ecc.

Cos’è NoiPA

NoiPA rappresenta il sistema informativo realizzato dallo stato per la gestione di tutti i dati inerenti ai dipendenti di una pubblica amministrazione, dall’amministrazione al trattamento economico del personale centrale e periferico.

Offre inoltre la possibilità di adempiere ai seguenti oneri:

  • elaborazione di tutti i dati giuridico/economico;
  • adempimenti in materia fiscale e previdenziale;
  • elaborazione e quadratura inerenti a presenze/assenze degli amministrati;
  • gestione dei dati elaborati;
  • produzione del cedolino mensile;
  • distribuzione della busta paga;
  • comunicazione delle informazioni connesse ai dati contenuti all’interno.

Come funziona NoiPA

Inizialmente per avere accesso alla piattaforma bisognava registrarsi.

Per registrarsi la prima volta al sistema era necessario avere un computer con accesso a internet e due dei cedolini degli ultimi 15 mesi, di cui andava inserito l’ID numerico che si trova riportato sugli stessi, insieme al codice fiscale.

Coloro che erani in possesso della Carta Nazionale dei Servizi potevano registrarsi tramite questa, senza utilizzare gli ID dei cedolini.

Dal 1 aprile 2014 la procedura di registrazione è cambiata, ora basta fornire il proprio indirizzo email e il numero di cellulare all’ente di appartenenza che provvede ad inserire i dati nel sistema.

Dopo l’inserimento si riceverà una mail con le credenziali di accesso e le istruzioni per ultimare la procedura di registrazione.

Potrete quindi accedere al sistema utilizzando il vostro codice fiscale come username e la password da voi creata: nella propria area riservata potrete visualizzare e scaricare il cedolino mensile della busta paga.

La password dovrà essere modificata per motivi di sicurezza ogni 90 giorni, mentre i cedolini resteranno disponibili online per 13 mesi.

All’interno della propria area si potranno scaricare anche il modello 730 e il modello CU, che saranno conservati online per 5 anni.

Le funzionalità dell’area riservata di NoiPA

Oltre alla possibilità di scaricare i cedolini e i modelli per la dichiarazione dei redditi, nell’area riservata sono disponibili altri servizi.

Si possono innanzitutto modificare i dati personali e la password; ci sono poi le aree destinate alla gestione di detrazioni familiari a carico; residenza fiscale; modalità di riscossione; 730 web.

Vi è poi un’area messaggi dove confluiscono comunicazioni e notifiche relativi al sistema ed alla PA.

Le novità di NoiPA 2016

Con il DPCM del 31 agosto 2016 pubblicato sulla GU il 14 ottobre 2016 sono state chiarite le modalità di pagamento inerenti alle somme spettanti al personale precario che effettua supplenze brevi e saltuarie.

Sono stati chiariti i termini per il trasferimento di fondi alle strutture scolastiche e i termini per il pagamento dei supplenti, che dovrà avvenire entro la fine del mese successivo a quello in cui la supplenza viene svolta.

Il decreto prevede la seguente procedura: la scuola comunica al SIDI, il portale centralizzato dei servizi scolastici, la necessità di personale supplente; in seguito stipula i contratti con i supplenti e li registra su NoiPA. Quando i contratti sono accettati dal sistema NoiPA la scuola deve comunicare al SIDI eventuali variazioni.

Tutte le autorizzazioni per il pagamento dello stipendio devono avvenire entro i due giorni dalla chiusura del contratto se questo viene chiuso nel corso del mese, entro 1 giorno del mese successivo se il contratto termina sul finire del mese. Il MIUR con i dati ricevuti autorizza i pagamenti e il sistema NoiPA predispone il cedolino per il lavoratore.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net