Trading finanziario: guida per iniziare [2021]

Sempre più persone si avvicinano alla trading finanziario online, complice anche la sempre maggiore presenza di piattaforme e modalità per investire.

Oggi infatti è possibile investire su determinati asset anche da smartphone o PC, in completa sicurezza. Perciò che siate principianti o utenti più esperti, ora avete a disposizione modalità più semplici e veloci per investire e fare trading, senza che si debba per forza essere dei professionisti.

In questo articolo cercheremo di capire quali sono i passi fondamentali per iniziare a fare trading, a quali piattaforme ci si può affidare e come scegliere gli strumenti più adatti alle vostre esigenze.

In ogni caso ricordiamo che è sempre meglio scegliere broker regolamentati ed in possesso delle giuste licenze e che, per quanto si possono individuare asset sicuri, nel trading è necessario considerare sempre una percentuale di rischio.

Infatti in questa, come in altre pratiche d’investimento, è fondamentale essere consapevoli della strada che si è deciso di intraprendere. Questo però non deve spaventare, perché oggi esistono strumenti e servizi in grado di aiutare qualsiasi tipo di trader, scopriamo quali sono e come funzionano.

La soluzione migliore per fare trading online è ancora oggi quella delle le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come il copy trading per poter copiare le strategie dei migliori investitori o interi asset di mercato. Per saperne di più sul social trading di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Cos’è il trading finanziario

Il trading finanziario è una particolare tipologia di investimento portata a termine sui principali mercati, ma eseguita tramite internet. In generale si utilizzano delle piattaforme di trading online, i broker, che permettono di acquistare e vendere determinati prodotti finanziari.

Normalmente i principali asset d’investimento sui quali si concentrano i trader, e che sono disponibili sui maggiori broker, sono azioni, obbligazioni, materie prime, indici, ETF, ma anche valute, criptovalute e CFD.

Quest’ultimo è uno strumento derivato e come tale replica l’andamento del sottostante. Va detto che il trading online si conforma come principale alternativa alla normale attività d’investimento, ovvero quella che si appoggia a banche o intermediari, e che ha costi decisamente più elevati.

Come fare trading finanziario?

Una volta chiarito che il modo più semplice per fare trading è utilizzare una piattaforma online, si pone il quesito della scelta della piattaforma. infatti per fare trading è necessario aprire un account, sul broker che meglio si adatta alle vostre esigenze d’investimento, selezionare l’asset che preferite e aprire una posizione.

In generale si possono aprire posizioni al rialzo o al ribasso, in base agli andamenti dello strumento e alla vostra strategia.

Per fare un esempio se avete deciso di fare trading sulle materie prime e pensate che il titolo di un minerale possa salire, dovrete aprire una posizione al rialzo. Al contrario, se secondo voi quel titolo perderà valore, allora bisognerà aprire una posizione ribassista.

Broker per fare trading online

Qui di seguito vi presentiamo un elenco delle migliori piattaforme per il trading:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI
plus500Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI
ForexTBSpread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI
Xm.comBonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Piattaforme migliori per il trading finanziario

Come abbiamo detto, per fare trading in modo semplice la prima cosa da fare è aprire un conto di trading su una piattaforma di trading finanziario.

Ovviamente esistono molti broker, ognuno con le sue caratteristiche e scegliere potrebbe essere problematico. Scegliere il broker giusto è fondamentale, non solo per ottenere un servizio di qualità ed economicamente competitivo, ma per poter operare in sicurezza e massimizzare le possibilità di guadagno della vostra strategia.

Insomma sono le vostre esigenze da investitore che devono guidare la scelta, ma possiamo dire che un buon broker deve avere determinati requisiti.

Per esempio, se siete dei principianti, potrebbe essere utile orientarsi verso piattaforme dotate di un conto demo, così da poter provare a investire con denaro virtuale, fare esperienza e solo in un secondo momento utilizzare fondi veri.

Ricordate di controllare che il conto demo sia gratuito, perché non tutti i broker applicano la stessa politica. Per fare alcuni esempi eToro, Plus500 e Capital.com offrono funzioni demo gratuite, illimitate e senza vincoli.

Altro aspetto da tenere sempre presente quando bisogna scegliere un broker è la presenza delle autorizzazioni e delle licenze necessarie a operare.

Affidatevi solo a piattaforma regolamentate e autorizzate perché solo così potrete tutelarvi come risparmiatori e investitori. Per correttezza è importante dire che tutte le piattaforme di trading di cui parleremo sono regolamentate e autorizzate.

Trading finanziario con eToro

Una delle migliori piattaforme per fare trading online è

eToro, broker che garantisce alti standard di sicurezza e, allo stesso tempo, è semplice e intuitivo. Tra i suoi tratti caratteristici troviamo l’apertura dell’account, completamente gratuita, l’assenza di commissioni, spread competitivi e utili funzionalità come il conto Demo e il Copy Trading.

La prima è una modalità che permette di testare la propria strategia con denaro virtuale, ed è gratuita e senza vincoli. Il Copy Trading è invece uno degli aspetti più innovativi di eToro. Si tratta infatti di una funzione che permette di copiare le strategie dei migliori investitori della piattaforma, così potrete imparare dai migliori.

Inoltre eToro mette a disposizione dei propri utenti molti asset su cui negoziare, e tra i vari asset possiamo trovare coppie Forex, materie prime, azioni, indici e criptovalute come Bitcoin, Ripple ed Ethereum.

Questo rende eToro uno dei broker più convenienti, sia dal punto di vista dei costi, sia per la varietà i asset su cui è possibile fare trading.

Clicca qui per iniziare a fare trading CFD col broker eToro.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare Trading CFD con Plus500

Una delle piattaforme più diffuse e utilizzate per fare trading online di CFD è Plus500.

Questo broker si distingue per un’interfaccia sicura e molto semplice da utilizzare, senza considerare che offre costi estremamente competitivi. Ma ciò che rende unica la piattaforma di Plus500 è la sua completezza dal punto di vista degli investimenti.

Infatti gli utenti del broker potranno aprire posizioni su asset azionari o di valute digitali. Anche Plus500 è regolamentato da una licenza CySEC e dall’iscrizione al registro ella CONSOB. Questo unito alla presenza di una modalità demo, illimitata e gratuita, hanno contribuito a far crescere la comunità di Plus500.

Gli utenti, che possono registrarsi e aprire un conto gratuitamente, godono delle commissioni più basse del settore e di un servizio di qualità

Clicca qui per iniziare a fare trading CFD col broker Plus500.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Capital.com: il broker finanziario del momento

Veniamo infine a Capital.com, un broker che sta riscuotendo sempre più successo e che offre l’accesso a mercati come Forex, azioni, obbligazioni, criptovalute, ETF e materie prime.

Tra i grandi vantaggi di Capital.com possiamo di certo contare il conto demo completamente gratuito e una grafica semplice e intuitiva, perfetta anche per i principianti. Portare a termine questa operazione è davvero semplice, visto che basterà avere una mail e sceglier una password al momento dell’apertura del conto.

Capital.com è ricca di funzionalità tra cui take profitt, stop loss, strumenti che riescono a chiudere automaticamente le posizioni quando si presentano determinati contesti di perdite o guadagni.

Bisogna poi ricordare che, dal momento che si tratta di un broker CFD, sarà possibile anche negoziare su un’unità dello strumento desiderato.

Clicca qui per iniziare a fare trading CFD col broker Capital.com.

Trading finanziario con i CFD

Uno dei modi più semplici per iniziare a fare trading finanziario online è sfruttare i CFD, o per meglio dire i contratti per differenza.

Si tratta di un particolare strumento che permette di semplificare le operazioni di trading, grazie al fatto che i CFD replicano, o hanno come sottostante, l’andamento di un asset.

Per essere più precisi potremmo dire che un CFD azionario replica in modo preciso il prezzo e le variazioni di quel preciso titolo, e lo stesso discorso si può fare per altri strumenti finanziari come materie prime o criptovalute. scegliere di fare trading utilizzando i CFD mette davanti a un doppio vantaggio.

In primo luogo i trader potranno investire al rialzo al ribasso e, di conseguenza si potrà vendere allo scoperto guadagnando sia da trend ribassisti e trend rialzisti. Altro grande punto a favore dei CFD è la presenza di una leva finanziaria, una sorta di moltiplicatore, che permette di aumentare gli eventuali profitti derivanti dall’investimento.

Attenzione però, perché le leve moltiplicano il risultato anche il caso di perdita, perciò e bene utilizzare questa funzione solo se si è sicuri o abbastanza esperti.

A questo proposito dobbiamo dire che, visto il suo funzionamento, l’ESMA ha deciso di regolare la leva, applicando delle restrizioni sul suo utilizzo. Infine se avete deciso di fare trading finanziario con i CFD non sarete obbligati a puntare grossi capitali, ma affidandovi a un broker potrete negoziare somme più piccole e risparmiare sulle eventuali commissioni.

A questo proposito possiamo dire che esistono piattaforme adatta a tutti i tipi di trader, con depositi minimi bassi, commissioni e spread contenuti e in ogni caso molto competitivi.

Trading finanziario demo

Abbiamo detto come utilizzare un broker online sia un buon modo per iniziare a fare trading, per diverse ragioni, una tra queste il conto demo. Ma che cos’è?

Si tratta di una particolare funzione, offerta da quasi tutte le piattaforme, che permette di fare pratica di trading senza rischi. Questo è possibile grazie alla creazione di una piattaforma del tutto simile a quella normale, ma utilizza denaro virtuale, non sono necessari depositi e, anche se la simulazione replica in modo realistico il mercato, le operazioni eseguite in modalità demo non lo influenzeranno.

Ciononostante potrete scoprire quali effetti potrebbero avere le vostre operazioni e imparare dai risultati. Per attivare questa modalità non dovrete far altro che accedere, o iscrivervi, al broker che preferite, fornire una mail e una password e selezionare la modalità demo.

Una volta che avrete confermato la mail il gioco è fatto e non vi resta che iniziare a prendere dimestichezza con la piattaforma. in ogni caso ricordiamo che non tutti i broker offrono trading demo senza richiedere depositi preventivi.

Questo perché certe piattaforme preferiscono far “provare” le funzionalità solo a cliente veramente interessati. Tuttavia i broker citati in questo articolo offrono tutti demo gratuite e senza depositi obbligatori.

Fare trading finanziario a livello professionale

Il trading finanziario professionale, come si può facilmente intuire, è un particolare profilo d’investimento che utilizza strumenti e strategie, focalizzate a fare del trading la principale fonte di guadagno.

Ovviamente questo è possibile, anche se siete dei principianti, solo ed esclusivamente con un impegno costante, scegliendo la giusta piattaforma di trading, una formazione continua. I classici dieci minuti al giorno non possono assolutamente bastare. Ci sono broker come ad esempio ForexTB che permettono di scaricare eBook molto interessanti con guide per migliorare la propria preparazione sui mercati.

Puoi accedere alla formazione di ForexTB da questa pagina.

Al contrario sarà necessario studiare e seguire corsi di formazione e affiancare alla teoria la pratica, eseguita con i conti demo. Solo seguendo in continuazione queste regole sarà possibile iniziare a fare trading finanziario professionale e, di conseguenza, ottenere dei ricavi che ripagheranno il tempo investito.

Domande frequenti sul trading finanziario

Cosa si intende per Trading Online?

Il trading online è una pratica d’investimento che permette di negoziare su determinati strumenti, direttamente online. Di norma queste operazioni si effettuano tramite un broker di trading online, servizi che mettono a disposizione dell’utente tutti gli asset d’investimento gli strumenti per investire.

Come si inizia a fare trading online?

Il modo più semplice per iniziare a fare trading online è quello di aprire un conto di trading su uno dei maggior broker e iniziare ad aprire posizioni sugli asset su cui volete negoziare.

Quali sono le migliori piattaforme di trading?

Non possiamo dire quali siano le migliori piattaforme di trading online in assoluto. Tuttavia i migliori broker sono quelli che offrono un conto demo, gratuito o senza vincoli, e che possiedono licenze e autorizzazioni di enti di controllo. Le piattaforme analizzate in questo articolo sono tutte iscritte al registro di CONSOB e possiedono una licenza CySEC.

Scegliendo un conto demo devo eseguire un deposito?

In generale, quando si attiva la modalità demo, non ci sono costi da sostenere e non è richiesto un deposito minimo. I broker come eToro, Plus500 e Capital.com non richiedono depositi obbligatori, ma potrebbero esserci piattaforme con una politica diversa, perciò è sempre meglio controllare termini e condizioni.

Quanto posso investire col trading online?

Una delle particolarità del trading online è la possibilità di investire anche cifre molto contenute, a differenza delle normali modalità d’investimento. Di norma i depositi richiesti dai maggiori broker online si attestano tra i 100 e i 200 Euro per il primo deposito, ma i seguito possono anche essere inferiori.

Trading finanziario - Consigli

Conclusioni

Come abbiamo visto in questo articolo esistono molti modi per iniziare a fare trading online, alcuni dei quali però sono molto più semplici di altri.

Ciononostante sono molte le opinioni negative, secondo cui il trading non è altro che una truffa. Probabilmente si tratta di opinioni derivate da esperienze negative. Detto questo, quando si parla di trading online, è importante far riferimento solo a piattaforme autorizzate, diffidando da chi promette facili guadagni senza nessun impegno.

Certo il trading, come qualsiasi altro tipo di investimento, prevede dei rischi, che però posso essere più o meno elevati in base al nostro comportamento. Quindi se volete far trading online avete di fronte a voi due possibilità, da una parte aprire un conto demo su uno dei broker, presenti online o di cui abbiamo trattato, così da testare con mano la piattaforme e le meccaniche del mercato.

Senza considerare che vi sarà possibile testare la strategia e prendere dimestichezza con gli strumenti, il tutto utilizzando delle simulazioni realistiche e basate su vere analisi. In alternativa potete consultare dei forum di settore, ma tenete sempre che se qualcosa funziona con u investitore, non significa che funzionerà anche per voi.

Ogni trader ha le sue esigenze e il proprio profilo d’investimento, di conseguenza la scelta del broker della strategia è totalmente personale. In ogni caso, prima di iscrivevi su qualche piattaforma di trading, controllate che abbia requisiti e licenze necessari a operare in Italia.

Ad esempio facendo trading con broker come eToro si ha la certezza di operare con marchi storici e regolamentati che offrono il massimo dal punto di vista della sicurezza per l’utente.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net