Segnali di trading: come funzionano e dove trovare i migliori

Cosa sono i segnali di trading? I segnali di trading sono una truffa?

I segnali di trading sono uno strumento molto interessante appannaggio del trader, al fine di poter ottenere in anticipo dei suggerimenti su quando e come prendere posizione sui mercati finanziari.

Molti Broker offrono segnali di trading gratuitamente, dietro iscrizione alla propria piattaforma.

Purtroppo però, anche nel caso dei segnali di trading è facile incappare in truffe, da parte di chi afferma che il proprio sito offra segnali di trading infallibili. Del resto, c’è chi studia la notte per fregare il prossimo ed approfittare di ogni minima occasione.

Detto questo, vediamo meglio cosa sono i segnali di trading, come funzionano, dove trovare i migliori e gratis, le alternative e come evitare le truffe.

La soluzione migliore per fare trading online è ancora oggi quella delle le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come il copy trading per poter copiare le strategie dei migliori investitori o interi asset di mercato. Per saperne di più sul social trading di eToro clicca qui per visitare il sito ufficiale.

66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Segnali di trading: cosa sono

Cosa sono i segnali di trading? Si tratta di previsioni che gli esperti di trading online fanno sui mercati finanziari, al fine di inviare dei suggerimenti ai trader iscritti ad un Broker che ne fanno richiesta.

Segnali di tradingI segnali di trading si basano su analisi approfondite sui mercati finanziari. Cercando di analizzare lo storico di un asset, qual è la situazione attuale del suo mercato di riferimento e, in base a ciò, come potrebbe comportarsi in futuro.

Quindi, al trader viene detto come investire e deve farlo entro pochi minuti o comunque in un massimo di 24 ore. Onde evitare di perdere l’occasione di trarre un profitto, entrando tardi nel trend di un asset.

Va comunque premesso che i segnali di trading non sono infallibili. Sono effettuati da persone in carne ed ossa, che non hanno super poteri che prevedono il futuro o una palla di vetro. Quindi sono fallibili, possono cioè indurre il trader in errore.

Di fatti, come vedremo, i segnali di trading che si propongono come infallibili al 100% o quasi, sono delle truffe.

Segnali di trading come funzionano?

Come funzionano i segnali di trading? Come detto, degli esperti di trading di una determinata società (che può essere la stessa che gestisce il Broker o una esterna alla quale il Broker si affida) elaborano una approfondita analisi del mercato.

In genere, ci sono due tipi di analisi irrinunciabili per gli esperti. L’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

L’analisi tecnica analizza i grafici, quindi i prezzi passati, i volumi. Sfrutta alcuni indicatori, per comprendere l’andamento futuro di un asset.

L’analisi fondamentale, invece, analizza il valore intrinseco di uno strumento finanziario, quindi prende in considerazione la generalità dei fattori che potrebbero influenzarlo. Quindi, in caso dei titoli di una società di telefonia quotata in Borsa, studierà come sta andando il mercato degli smartphone, come sta messa la concorrenza, quali sono i dati economici e finanziari della società stessa, se sta per lanciare un nuovo prodotto o come sta andando uno che ha appena lanciato.

Per le valute Forex, invece, prenderà in considerazione i dati sulla disoccupazione di uno Stato, i dati industriali, il Pil, l’inflazione, ecc.

Quindi, se l’analisi tecnica analizza soprattutto l’andamento del prezzo di un asset, quella fondamentale prende in considerazione tutti i fattori che potrebbero influenzarlo.

Una completa l’altra. Un prezzo può avere un andamento anomalo rispetto a quanto ha fatto in passato. Quindi potrebbe confondere l’analisi tecnica. Ecco che subentra l’analisi fondamentale, che ci fa capire cosa sta portando il prezzo a quel movimento.

Naturalmente, per questione di sintesi, abbiamo parlato solo di analisi tecnica e fondamentale. Ma ci sono altri aspetti che un tecnico valuta. Come per esempio i volumi di trading. Ossia come si sta comportando la maggioranza dei trader su un determinato asset. E sarà proprio quella corrente a trascinare il prezzo di un asset verso il rialzo o il ribasso.

Una volta effettuata l’analisi, gli esperti fanno una previsione su un asset e la inviano al trader che si è iscritto al servizio. In genere tramite sms, email o chiamata diretta.

Il trader dovrà coglierla al volo per trarre quanto prima un profitto.

Segnali di trading automatici

Come funzionano i segnali di trading automatici? Esistono delle piattaforme che, oltre all’analisi dei mercati finanziari, eseguono anche il trade in automatico per conto del trader.

Occorre comunque sapere che il trading bot viene sempre eseguito in base a quanto decide il trader, che sarà colui che invierà le istruzioni alla piattaforma su come deve comportarsi. Scegliendo quindi i parametri che preferisce.

Sarà poi il sistema che cercherà di cogliere le migliori opportunità di guadagno sulla base di quanto gli ha impartito il trader.

Pertanto, non si tratta di piattaforme dove noi inseriamo dei soldi e la piattaforma fa tutto da sola. Come fosse una slot machine. Bensì, di un sistema che ci vede comunque parte attiva, al massimo potrebbe coadiuvarci un tecnico.

Purtroppo, esistono delle piattaforme che dicono il contrario, di essere infallibili e di fare tutto per noi. Quelle però sono truffe e vanno ben distinte dagli advisor bot onesti.

Vediamo di seguito come distinguerli.

Segnali di trading truffa

I segnali di trading sono una truffa? Dipende.

Se ci affidiamo a piattaforme che millantano una sicurezza del 100 per 100 o quasi (solitamente dicono di essere affidabili al 97%, per dare al tutto una parvenza di verità), chiedendoci solo di inserire del denaro e il resto farà il sistema, allora sì. Siamo di fronte ad una truffa.

Se invece la piattaforma di trading automatico presuppone che siamo comunque noi ad inserire i parametri entro i quali poi il sistema dovrà trovare le migliori opportunità, e tutt’al più prevede anche l’ausilio di un tecnico, allora in quel caso non è certo una truffa.

Ad esempio ForexTB offre un servizio di segnali professionale che tutti possono sfruttare per fare profitti, non certo sistemi automatici che promettono guadagni.

Come distinguere i segnali di trading automatici truffa? Per esempio, se dicono di essere infallibili. Quella è una bugia. Non esiste chi può o sa prevedere i mercati in anticipo. Pure trader decani come Warren Buffet, dopo oltre 50 anni di attività, incassano perdite.

Ancora, queste piattaforme asseriscono di offrire segnali di trading automatici infallibili, ma non spiegano nel dettaglio come fanno ad essere tali.

Inoltre, il team di sviluppo che li gestisce non dà proprio informazioni biografiche dettagliate, né ha profili Social. Se sono così straordinariamente dei geni, perché non si presentano?

E cosa dire poi del Ceo, il cui nome cambia ogni qualvolta si cambia lingua e paese del sito?

Altro aspetto da prendere in considerazione, è il fatto che queste piattaforme si fanno pubblicità sfruttando dei Vip a loro insaputa. Dicendo che si sono arricchiti col loro sistema.

Generalmente, si tratta di personaggi del mondo dello spettacolo, quindi di volti familiari per chi vede la pubblicità.

Oppure di personaggi dalla vita invidiabile, sempre su yacht e circondati da belle donne. In Italia, per esempio, Flavio Briatore o Gianluca Vacchi sono ottimi esempi.

Non mancano poi i geni della tecnologia, come Bill Gates, Mark Zuckerberg o Elon Musk.

Infine, può essere sfruttato qualche vip diventato tristemente noto per i suoi problemi di debiti di gioco. Come accaduto a Marco Baldini, speaker radiofonico amico di Fiorello.

Queste interviste vengono montate ad arte come fossero davvero state rilasciate da noti network televisivi, come Cnn, Bbc o Mediaset.

In genere, gli asset maggiormente pubblicizzati da queste truffe sono le criptovalute o il Forex. Infatti, i loro nomi hanno spesso come prefisso queste parole.

Infine, la piattaforma viene presentata come esclusiva e veniamo anche invitati ad iscriversi presto perché a numero chiuso. Come si trattasse di una società segreta. Manco fossimo i templari del trading.

Purtroppo, in molti ci cascano. Specie chi ha problemi economici e non mastica di trading online, credendo che sia tutto un gioco.

Come fare se si è stati truffati? L’unica arma a nostra disposizione è lo storno degli importi inviati, detto in gergo anglosassone Chargeback.

Dovremo quindi contattare la banca che emette la carta, spiegargli il problema e inviare della documentazione al seguito. Ci vorrà qualche mese, ma almeno possiamo tentare.

Il chargeback non è possibile se l’invio di denaro è stato effettuato tramite bonifico bancario. Ma solo tramite carta.

Segnali di trading gratis

Dove trovare segnali di trading gratuiti? Il modo migliore per trovare segnali di trading gratuiti è quello di iscriversi a Broker con regolare licenza CySEC e autorizzazione da parte della Consob per operare in Italia.

Alcuni Broker offrono infatti tra i propri servizi anche i segnali di trading. Ottimi sono per esempio quelli della società Trading Central.

Trading Central è infatti una società che opera dal 1999 e si occupa di trading online nelle sue mille sfaccettature. Prevede infatti essa stessa una piattaforma di trading sul suo sito. Oltre ad altri servizi come elaborazione di grafici, consulenza, formazione, ecc.

Per i suoi segnali di trading molto raffinati, Trading Central è stata insignita spesso coi Technical Analytic Awards.

Sono diversi i Broker che offrono i segnali di trading elaborati da Trading central. Tutti con regolare licenza, possibilità di investire su una pluralità di asset tramite CFD, e così via.

Si pensi per esempio ad ForexTB e Trade.com.

Scuola di trading

I segnali di trading sono solo un aspetto del trading online. Tuttavia, proprio per evitare le truffe, occorre prima conoscere il trading online. Perché solo così capire che certe promesse sono fasulle.

Il modo migliore per avvicinarsi al trading online è quello di leggere vari articoli sul tema, come quelli presenti su questo portale.

Ancora, leggere qualche buon libro di un esperto di trading o di un trader di successo, pure può essere utile.

Gli stessi Broker mettono a disposizione del materiale formativo, come ebook, webinar, corsi on demand, ecc.

Oltre alla teoria, molto importante è anche la pratica tramite un Conto demo. Il Conto demo è un conto fatto di soldi virtuali, così che possiamo esercitarci senza il rischio di perdere i nostri soldi reali.

Il mix di teoria e pratica è molto importante, proprio come quando impariamo a guidare. Ed un buon Broker ci offre tutto il materiale necessario per imparare, in quanto ad esso stesso conviene che diventiamo dei trader di successo, visto che ci guadagnerà tramite spread e commissioni sui servizi che ci offre.

Segnali di trading con ForexTB

ForexTB (clicca qui per il sito ufficiale) è un Broker nato nel luglio 2018, quindi più recente di altri più noti e popolari. Tuttavia, è entrato nell’olimpo dei Broker grazie ai servizi e alla sicurezza che infonde nei trader.

ForexTB ha infatti sia regolare licenza CySEC che licenza FCA, le più importanti d’Europa, rilasciate rispettivamente a Cipro e Gran Bretagna.

Ottima la scelta di asset sui quali investire tramite CFD. E offre fino a 4 tipi di account per iscriversi.

ForexTB offre i segnali di trading (che trovi qui) della rinomata società Trading Central inclusi nella propria iscrizione. Un grande vantaggio quindi.

Per aprire un conto demo su ForexTB clicca qui.

Copy trading eToro come alternativa

Se i segnali di trading non vi hanno convinti fino in fondo, niente paura. Abbiamo una ottima alternativa ad essi: il Copy trading offerto dal Broker eToro.

Siamo infatti di fronte ad un’altra piattaforma di trading online seria e rinomata, attiva da oltre 10 anni. E, come Investous, spread-only, ossia che prevede solo lo spread sul trading. Mentre le commissioni previste sui servizi sono convenienti.

Il Broker eToro (qui il sito ufficiale) offre vari servizi e molto interessante è appunto il Copy trading, che sulla piattaforma assume il nome di CopyTrader.

Si tratta infatti di un servizio mediante il quale i trader possono copiare quanto fanno quelli vincenti, così da poter imparare anche quando sono ancora neofiti.

I trader che offrono di farsi copiare sono chiamati Popular trader e sono selezionabili visionando i loro dati biografici e statistici, oltre alla loro foto.

Anche loro ovviamente ci guadagnano nel farsi copiare, tramite una commissione.

Il copy trading è comunque personalizzabile, quindi il trader può scegliere di interrompere la copia quando vuole e può scegliere di impostare stop loss e take profit.

Per aprire un account eToro gratuito clicca qui.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net