Wall Street fiducia a Trump: nuovi massimi storici, Dow Jones sopra i 20.000 punti

Ad una settimana dall’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca, indici azionari euforici a Wall Street, con il Dow Jones Industrial che per la prima volta ha superato la soglia dei 20.000 punti.

L’indice dei 30 titoli industriali a maggiore capitalizzazione ha sfruttato l’assist fornitogli dal neopresidente della prima economia mondiale, le cui politiche punteranno a rilanciare la produzione made in USA, a discapito delle aziende estere, soprattutto asiatiche, accusate di aver fatto chiudere molte fabbriche e di aver fatto perdere molti posti di lavoro. T

Trump in questi giorni ha incontrato molti manager ed amministratori delegati, ieri è stata la volta dei vertici delle più influenti aziende del settore auto di Detroit. Nel corso dei colloqui, Trump ha promesso tagli alla regolamentazione per snellire e velocizzare permessi ed autorizzazioni. Aperture sono arrivate anche verso l’industria petrolifera, con l’attribuzione di nuove concessioni per la costruzione di pipeline fra North Dakota e Texas.

Ne beneficeranno, quindi le società di Shaie Oil che incontreranno meno difficoltà per l’apertura di nuovi impianti di trivellazione. Sarà dura mantenere le promesse per Trump perché gli ultimi dati economici hanno dimostrato che l’economia a stelle e strisce è florida ed in costante crescita. Wall Street per adesso ci crede!

Andamento quotazioni indice Dow Jones sul breve-medio periodo


Dal punto di vista squisitamente tecnico, il grafico con time-frame giornaliero ci mostra come le quotazioni abbiano prontamente reagito al tentativo delle forze ribassiste di portarsi sotto la media mobile a 10 periodi e la media mobile a 25 periodi (rispettivamente linea di colore rosso e linea verde sul grafico). La tenuta del supporto dinamico rappresentato da EMA 25 ha generato il classico movimento rovesciato che ha prodotto i recenti massimi.

In poche parole persa EMA 25 le quotazioni si sarebbero dovute portare verso il supporto di breve-medio periodo che cadeva su EMA 50 a circa 19.550-19.600 punti, la negazione del movimento al ribasso da 19.825 punti (EMA 25) ha scaturito un movimento inverso, rialzista, con target minimo sui recenti massimi, disegnando una classica figura di analisi tecnica.

Il primo supporto dinamico, in virtù della nuova gamba rialzista, sale a 19.925 punti, perso il quale potrebbero verificarsi delle discese con target di medioperiodo a 19.825 -19.770 punti. Al rialzo, invece, possibili estensioni fino a 20.450-20.500 punti,con step intermedi a 20.280-20.350 punti.

Strategia di trading sull’indice Dow Jones

La strategia rialzista si attiva nel caso in cui si registri una chiusura oraria maggiore di 20.130 punti, target price attesi a 20.200 punti in prima battuta e successivamente a 20.254 punti; stop loss in caso di close orario minore di 20.083 punti. Mantenere o incrementare le posizioni Long in seguito ad una chiusura oraria maggiore di 20.254 punti, per cercare di prendere profitto in area 20.280 punti e 20.327 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 20.130 punti in chiusura oraria. Ed ancora Long nel caso in cui si assista ad un close orario o giornaliero maggiore di 20.327 punti, per approfittare di eventuali allunghi a quota 20.443 e 20.495 punti; stoppare le posizioni in caso di discesa sotto 20.200 punti in chiusura giornaliera. Lecito acquistare sulla debolezza, in caso di discesa a 19.730 punti, per sfruttare possibili rimbalzi tecnici a 19.770 e 19.825 punti; stop loss in caso di close giornaliero minore di 19.560 punti.

La strategia ribassista ,invece, prende quota in caso di chiusura oraria minore di 20.083 punti ed identifica i primi due obiettivi a 20.007 e 19.960 punti; stop loss in caso di close orario maggiore di 20.130 punti. Mantenere o sovrappesare le posizioni Short nel caso in cui si assista ad una chiusura oraria minore di 19.960 punti, per cercare di prendere profitto in area 19.885 punti e 19.825 punti; stop loss in caso di ritorno sotto 20.083 punti in chiusura oraria. Suggeriti ulteriori Short in caso di perdita di quota 19.850 punti in chiusura di candela oraria, per tentare di ricoprirsi in area 19.825 e 19.775 punti; stoppare le posizioni in caso di recupero di quota 19.960 punti in chiusura giornaliera. Short Multiday con la perdita in chiusura giornaliera di quota 19.775 punti, per puntare in area 19.680 e 19.580 punti; stoppare le posizioni in caso di ritorno sopra 19.885 punti in chiusura di candela daily. Suggeriti Short speculativi in caso di allunghi in area 20.450-20.500 punti per approfittare di eventuali storni di prezzo in area 20.395 e 20.280 punti; stop loss in caso di estensioni oltre 20.600 punti in chiusura di candela giornaliera.

 

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net