Indice NASDAQ (IXIC): cos’è e come fare trading

In questo articolo vi presentiamo una guida completa e definitiva all’Indice NASDAQ (IXIC), noto soprattutto per essere l’indice azionario che contiene soprattutto i titoli tecnologici. Quindi, anche per la sua volatilità.

Gli indici azionari possono tramutarsi in asset su cui investire con il trading online. E qui vedremo come fare su uno dei prediletti dai trader per aggiungere un titolo discretamente volatile al proprio portafoglio.

Vedremo anche quali sono i migliori broker per farlo.

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con Capital.com (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili per poter essere subito operativi sui principali indici azionari.

Per saperne di più su Capital.com clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Indice NASDAQ: cos’è

Il Nasdaq Composite Index è l’indice ponderato per la capitalizzazione di mercato di oltre 3.000 azioni ordinarie quotate alla borsa valori Nasdaq.

Indice Nasdaq

È molto comune sentire il prezzo di chiusura del Nasdaq Composite Index riportato dalla stampa finanziaria o come parte dei notiziari serali, perché si tratta di un indice di mercato così ampio da essere un punto di riferimento per capire com’è andata la giornata di contrattazioni.

I tipi di titoli nel Nasdaq Composite Index includono certificati di deposito americani, azioni ordinarie, fondi di investimento immobiliare (REIT) e azioni di monitoraggio, nonché interessi di società in accomandita.

L’indice include tutti i titoli quotati al Nasdaq che non sono derivati, azioni privilegiate, fondi, fondi negoziati in borsa (ETF) o titoli obbligazionari. Il Nasdaq Composite non si limita alle società con sede negli Stati Uniti, cosa che lo distingue da una serie di altri indici di Borsa.

❓Cos’èIndice ponderato per la capitalizzazione di mercato di oltre 3.000 azioni ordinarie quotate alla borsa valori Nasdaq
👍 SedeNew York
💻 QuotazioneBorsa USA
💰CaratteristicheComprende le azioni dei migliori titoli tecnologici.
👍 TickerIXIC
🥇Migliore piattaforma con conto demoeToro
🥇Miglior broker per indici azionariCapital.com

Migliori broker per investire sul NASDAQ

Prima di proseguire con la guida sull’indice Nasdaq vi segnaliamo un elenco di piattaforme regolamentate per fare trading sugli indici di Borsa:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI
Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di siti riconosciuti e registrati dalla Consob.

NASDAQ composizione

Per essere idoneo all’inclusione nel Nasdaq Composite Index, la quotazione negli Stati Uniti del titolo deve essere esclusivamente sul mercato azionario Nasdaq (a meno che il titolo non sia stato doppiamente quotato su un altro mercato statunitense prima del 1 gennaio 2004 e abbia mantenuto tale quotazione continuamente).

Il tipo di garanzia deve essere uno dei seguenti:

  • American Depositary Receipts (ADRs)
  • Common Stock
  • Limited Partnership Interests
  • Ordinary Shares
  • Real Estate Investment Trusts (REITs)
  • Shares of Beneficial Interest (SBIs)
  • Tracking Stocks

I tipi di titoli non idonei per l’inclusione sono fondi chiusi, obbligazioni convertibili, fondi negoziati in borsa, azioni privilegiate, diritti, warrant, quote e altri titoli derivati.

Un titolo viene rimosso dall’Indice Nasdaq se i criteri di idoneità non sono più soddisfatti.

L’indice Nasdaq Index è uno degli indici più seguiti al mondo ed è spesso visto come un sostituto del settore tecnologico, a causa della sua forte ponderazione nelle società tecnologiche. Ad inizio 2022, i pesi del settore dei singoli titoli del Nasdaq Composite Index sono, in ordine decrescente:

  1. tecnologia al 51,65%
  2. servizi al consumatore al 16,09%
  3. beni di consumo all’8,51%
  4. finanziari al 7,75%
  5. assistenza sanitaria al 7,70%
  6. industriali al 5,65%
  7. petrolio e gas allo 0,80%
  8. utenze allo 0,73%
  9. telecomunicazioni allo 0,67%
  10. materie prime allo 0,44%

Come investire sul NASDAQ

I Contract for difference possono soccorrere in aiuto anche per investire sull’Indice NASDAQ, proprio perché tra i sottostanti che possono replicare, vi rientrano anche appunto gli indici azionari.

Potremmo così decidere di puntare sul fatto che l’Indice NASDAQ subisca un calo di prezzo. Così come che registri un aumento. Nel primo caso ci posizioneremo short, nel secondo caso long.

I CFD permettono anche di sfruttare le potenzialità della Leva finanziaria, ricordando sempre che questo strumento è un moltiplicatore che, in caso di previsione errata, finirà per moltiplicare anche le perdite.

Ciò su cui si scommetterà saranno i rialzi o i cali del punteggio espresso dall’indice azionario attraverso delle preventive ed accurate analisi. Sia tecnica, basandosi sulla cronologia espressa sui grafici, sia fondamentale, basandoci sulle notizie che possono influenzarne l’andamento.

Per fare trading CFD sull’indice NASDAQ ci occorre un buon broker. Di seguito vediamo tre molto interessanti.

Dove investire sul NASDAQ

eToro

Partiamo dal broker eToro. Ecco le principali caratteristiche:

  • Deposito minimo: 50 euro
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: copy trading, social trading, eToroX, smart portfolios
  • Licenze: CySEC, ASIC, FCA
Puoi aprire un conto demo su eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Capital.com

Il broker Capital.com sta crescendo molto in termini di utenti ed ha delle funzioni molto interessanti, ad esempio:

  • Deposito minimo: 20 euro
  • Conto demo: 10mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: intelligenza artificiale, grafici con oltre 70 indicatori ed oscillatori di trading, app Investmate, segnali di trading offerti da Refinitiv
  • Licenze: CySEC, ASIC, FCA
Apri ora il tuo conto su Capital.com cliccando qui.
79.17% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

FP Markets

Il broker FP Markets è uno dei migliori broker per investire sugli indici di Borsa. Inoltre presenta altre caratteristiche come:

  • Deposito minimo: 100 euro
  • Conto demo: 100mila euro virtuali
  • Commissioni e spread: commissioni ridotte e spread-only
  • Servizi: Portale clienti, Server Virtuali Avanzati ( VPS), soluzioni per Expert advisors (EAs), scalping e auto-trading
Puoi registrarti gratuitamente su FP Markets cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Indice Nasdaq 100 in tempo reale

Ecco il grafico sulla quotazione in tempo reale dell’Indice Nasdaq.

Indice NASDAQ: orario apertura e chiusura

L’inizio delle contrattazioni per questo indice è fissato alle ore 09:30 (Eastern Standard Time), le 15:30 in Italia e le contrattazioni si protraggono fino alle 04:00 pm (EST), le 22:00 italiane.

Il valore di chiusura finale, validato, viene comunicato alle 04:16 pm, le 22:16 in Italia.

Occorre poi sapere che nel periodo in cui in Europa scatta l’Ora legale, si ha un disallineamento negli orari di contrattazione. Poichè negli USA l’ora legale è sfasata di un paio di settimane rispetto all’Europa. Per cui apertura e chiusura di Wall Street slittano di un’ora in anticipo o in ritardo.

Come si calcola l’indice Nasdaq

Il Nasdaq Composite Index utilizza una metodologia di ponderazione della capitalizzazione di mercato. Il valore dell’indice è uguale al valore totale dei pesi delle azioni di ciascuno dei titoli costitutivi, moltiplicato per l’ultimo prezzo di ciascun titolo.

Questo totale viene quindi rettificato dividendo per un divisore dell’indice, che ridimensiona il valore a un valore più appropriato ai fini della rendicontazione.

L’indice viene calcolato continuamente per tutta la giornata di negoziazione, ma viene segnalato una volta al secondo, con il valore finale confermato riportato alle 17:15. ogni giorno di negoziazione.

Vengono calcolate due versioni del Nasdaq Composite Index:

  1. un indice di rendimento del prezzo
  2. un indice di rendimento totale

L’indice di rendimento totale include il reinvestimento dei dividendi in contanti alle rispettive date di stacco dei dividendi. Entrambe le versioni dell’indice includono distribuzioni in contanti senza dividendi. Alla chiusura del mercato del 24 settembre 2003, entrambe le versioni dell’indice erano sincronizzate.

Le variazioni di prezzo dovute a operazioni societarie come frazioni di azioni, dividendi di azioni o spin-off vengono apportate alla data di stacco dell’azione.

Le variazioni del totale delle azioni in circolazione dovute a elementi quali conversioni, riacquisti di azioni, offerte secondarie o acquisizioni vengono generalmente effettuate la notte prima della data di entrata in vigore dell’azione.

I requisiti di idoneità per l’indice vengono rivisti durante tutto l’anno. Un titolo che non soddisfa i requisiti di idoneità può essere rimosso in qualsiasi momento, di solito all’ultimo prezzo di vendita.

Quando il Nasdaq Composite Index è stato lanciato nel 1971, aveva un valore iniziale di 100.

Altri Indici di Borsa americani

Vediamo altri importanti indici azionari americani, partendo da quelli vicini al Nasdaq Composite Index.

Nasdaq 100

L’indice Nasdaq 100 è da considerarsi una versione più ristretta del precedente, essendo un paniere delle 100 società statunitensi più grandi e più attivamente negoziate quotate alla borsa valori Nasdaq.

L’indice include società di vari settori ad eccezione del settore finanziario, come le banche commerciali e di investimento. Questi settori non finanziari includono vendita al dettaglio, biotecnologia, industria, tecnologia, assistenza sanitaria e altri.

L’indice è costruito su una metodologia di capitalizzazione modificata. Questo metodo modificato utilizza i pesi individuali degli elementi inclusi in base alla loro capitalizzazione di mercato. La ponderazione consente vincoli per limitare l’influenza delle società più grandi e bilanciare l’indice con tutti i membri.

A tal fine, il Nasdaq rivede la composizione dell’indice ogni trimestre e adegua le ponderazioni se i requisiti di distribuzione non sono soddisfatti.

L’indice Nasdaq 100 è composto da attività in vari settori, esclusi i servizi finanziari. Gran parte dell’indice copre il settore tecnologico, che rappresenta il 56% del peso dell’indice. Il prossimo settore più grande è quello dei servizi al consumo, rappresentato da società come catene di ristoranti, rivenditori e servizi di viaggio.

Questi titoli rappresentano quasi un quarto del peso massimo grazie alla continua crescita del gigante del commercio al dettaglio Amazon (AMZN). A completare l’indice ci sono l’assistenza sanitaria, l’industria e le telecomunicazioni.

NASDAQ-100 Equal Weighted Index

L’indice NASDAQ-100 Equal Weighted è una versione dell’indice NASDAQ-100. Ciascuno dei titoli in questo indice basato sulla capitalizzazione di mercato è inizialmente fissato a una ponderazione dell’1%.

Offre un’alternativa alla ponderazione della capitalizzazione di mercato, che è un metodo più comune per ponderare i fondi indicizzati. In pratica, le società più piccole dell’indice contribuiscono tanto quanto le sue società più grandi.

Viene ribilanciato trimestralmente e viene ricostituito ogni anno a dicembre.

S&P 500

L’indice S&P 500, o Standard & Poor’s 500 Index, è un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato di 500 principali società quotate in borsa negli Stati Uniti Non è un elenco esatto delle prime 500 società statunitensi per capitalizzazione di mercato perché ci sono altri criteri che l’indice comprende.

Tuttavia, l’indice S&P 500 è considerato uno dei migliori indicatori della performance delle principali azioni americane e, per estensione, del mercato azionario in generale.

L’S&P utilizza solo azioni fluttuanti nel calcolo della capitalizzazione di mercato, ovvero le azioni che il pubblico può negoziare.

L’S&P adegua la capitalizzazione di mercato di ciascuna società per compensare le nuove emissioni di azioni o le fusioni aziendali. Il valore dell’indice è calcolato sommando le capitalizzazioni di mercato rettificate di ciascuna società e dividendo il risultato per un divisore. Il divisore è un’informazione proprietaria dell’S&P e non viene rilasciata al pubblico.

Tuttavia, possiamo calcolare la ponderazione di una società nell’indice, che può fornire agli investitori informazioni preziose. Se un’azione sale o scende, possiamo capire se potrebbe avere un impatto sull’indice generale.

Ad esempio, una società con una ponderazione del 10% avrà un impatto maggiore sul valore dell’indice rispetto a una società con una ponderazione del 2%.

L’S&P 500 è uno degli indici americani più quotati perché rappresenta le più grandi società quotate in borsa negli Stati Uniti. L’S&P 500 si concentra sul settore delle large cap del mercato statunitense Tuttavia, l’indice S&P 500 è considerato uno dei migliori indicatori della performance delle principali azioni americane e, per estensione, del mercato azionario in generale.

Dow Jones

Il Dow Jones è il secondo indice di mercato statunitense più antico; il primo è stato il Dow Jones Transportation Average (DJTA).

Il DJIA è stato progettato per fungere da indicatore per la salute dell’economia statunitense in generale. Spesso indicato semplicemente come “il Dow”, il DJIA è uno degli indici di borsa più seguiti al mondo.

Sebbene il Dow includa una serie di società, tutte possono essere descritte come società blue-chip con utili costantemente stabili. Quando l’indice fu lanciato inizialmente nel 1896, comprendeva solo 12 società. Quelle società erano principalmente nel settore industriale, comprese le ferrovie, cotone, gas, zucchero, tabacco e petrolio.

Ancora oggi, per molti investitori, un Dow con una performance elevata equivale a un’economia forte (mentre un Dow con una performance debole indica un’economia in rallentamento).

Poiché l’economia cambia nel tempo, cambia anche la composizione dell’indice. Una componente del Dow può essere eliminata quando un’azienda diventa meno rilevante per le attuali tendenze dell’economia, per essere sostituita da un nuovo nome che rifletta meglio il cambiamento.

Una società che perde una grande percentuale della sua capitalizzazione di mercato a causa di difficoltà finanziarie potrebbe essere rimossa dal Dow.

Le azioni con quotazioni azionarie più elevate hanno un peso maggiore nell’indice. Quindi una maggiore percentuale di spostamento in un componente più costoso avrà un impatto maggiore sul valore finale calcolato.

Nasdaq: le domande frequenti

Cos’è l’indice Nasdaq?

Il Nasdaq Composite Index è l’indice ponderato per la capitalizzazione di mercato di oltre 3.000 azioni ordinarie quotate alla borsa valori Nasdaq.

I tipi di titoli nel Nasdaq Composite Index includono certificati di deposito americani, azioni ordinarie, fondi di investimento immobiliare (REIT) e azioni di monitoraggio, nonché interessi di società in accomandita.

Come si compone l’indice Nasdaq?

L’indice include tutti i titoli quotati al Nasdaq che non sono derivati, azioni privilegiate, fondi, fondi negoziati in borsa (ETF) o titoli obbligazionari. Il Nasdaq Composite non si limita alle società con sede negli Stati Uniti, cosa che lo distingue da una serie di altri indici.

Come investire sul Nasdaq?

Tramite il trading CFD, dato che i Contract for difference possono replicare anche gli indici azionari.
Riguardo i broker, consigliamo eToro, Capital.com e FP Markets.

Nasdaq: riepilogo

Conclusioni

Gli indici azionari sono panieri che includono le azioni quotate in borsa selezionati con determinati criteri.

L’indice Nasdaq è molto utilizzato come indicatore dell’economia americana.

L’indice include tutti i titoli quotati al Nasdaq che non sono derivati, azioni privilegiate, fondi, fondi negoziati in borsa (ETF) o titoli obbligazionari. Il Nasdaq Composite non si limita alle società con sede negli Stati Uniti, cosa che lo distingue da una serie di altri indici.

Altri indici azionari legati al Nasdaq sono il Nasdaq 100 e il NASDAQ-100 Equal Weighted Index.

Per investire sul Nasdaq è possibile farlo tramite il trading CFD, dato che i Contract for difference possono replicare anche gli indici azionari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here