Strategie Forex: guida alle migliori tecniche per investire [2021]

Quali sono le migliori strategie Forex? Come sceglierle? Come, all’occorrenza, crearle di sana pianta? Ne parliamo in questa guida, incentrata sui migliori approcci all’investimento valutario. Forniremo una panoramica del concetto di strategia, e in particolar modo applicata al Forex.

Forniremo anche una panoramica sulle strategie più utilizzate dai trader. Infine, introdurremo alcuni dei migliori broker in circolazione, per mezzo dei quali mettere in pratica questi approcci.

Molti trader ne stanno approfittando utilizzando le piattaforme CFD certificate. Ad esempio con OBRinvest (clicca qui per visitare il sito ufficiale) si hanno a disposizione strumenti molto utili come i segnali per poter essere subito operativi sulle principali coppie forex.

Per saperne di più sui segnali clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Strategie Forex: cosa sono

Il concetto di strategia è allo stesso tempo semplice e complicato. E’ semplice in quanto il termine fa parte del gergo comune, e viene impiegato anche in altri contesti. E’ complesso in quanto nel trading, e più che specificatamente nel Forex, assume un significato più specifico, vincolante.

In linea di massima, se parliamo di trading, possiamo definire una strategia come un insieme di regole che istruisce il trader circa il momento e il momento più adatto per investire. Una strategia di trading è tale solo se definisce alcuni elementi. Non possono per esempio mancare indicazioni circa l’entrata e l’uscita dal mercato. Non possono mancare regole per calcolare il capitale da investire. Stesso discorso per le pratiche di difesa del capitale, note con l’espressione money management, e per la gestione del rischio, note invece come risk management.

Perché parlare specificatamente di strategie Forex? Il motivo è semplice: il Forex è il mercato “perfetto” dal punto di vista strategico. E’ certamente volatile e speculativo, ma è anche talmente strutturato da prestare il fianco a qualsiasi tipo di strategia. A differenza di molti altri mercati, nel Forex possono essere impiegate strategie rapide e strategie lente, strategie rischiose e approcci più prudenziali.

❓ Cosa sonoInsieme di regole che istruisce il trader circa il momento e il momento più adatto per investire
📊 Strategie forex breve termineScalping / Trading intraday
📈 Strategie forex medio-lungo termineSwing trading / Position trading
📊 Strategie forex per principiantiCopy trading automatico e Segnali di trading
💰 Quanti soldi servono per iniziare ?Capitali bassi
🥇Miglior broker per iniziareeToro
🥇Miglior broker con per principiantiOBRinvest

Piattaforme forex per iniziare

Se volete applicare le vostre strategie vi segnaliamo le piattaforme forex ideali per provare le vostre strategie:

BROKER
CARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI
Servizio CFDConto demo illimitatoISCRIVITI
Spread bassi, CFDSegnali gratisISCRIVITI
Bonus da 25€Conti Zero spreadISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

si tratta di broker regolamentati e registrati in Consob.

Creare una strategia Forex

E’ possibile creare una strategia Forex? In linea teorica, la risposta è sì. D’altronde, le strategie attualmente in uso dai trader sono state “inventate” da qualcuno, magari in un passato non esattamente prossimo. Tuttavia, è molto complesso. E’ un compito per teorici e operativi allo stesso tempo, non da trader retail e nemmeno da trader esperti. In ogni caso, è un compito che richiede anni di studi e di prove.

Dunque, come comportarsi? Il consiglio è di procedere su un altro livello, di muoversi sui binari della personalizzazione. Piuttosto che puntare alla creazione di una propria strategia, con tutte le difficoltà che ne conseguono, è preferibile prendere una strategia già esistente e modificarla secondo le proprie esigenze.

Anche questa attività è complicata, ma è alla portata (più o meno) di tutti. In particolar modo, occorrerebbe filtrare le regole della strategia presa in considerazione attraverso specifici parametri di carattere personale: obiettivi, dinamiche caratteriali (alcuni sono portati al rischio altri meno), capitale a disposizione etc.

Dunque, ecco una carrellata delle strategie esistenti più diffuse.

Position trading

Il Position trading è una strategia borderline, almeno rispetto alle dinamiche del trading speculativo, ma presenta alcuni tratti in comune con l’investimento classico, quello realizzato dai classici risparmiatori. Consiste, infatti, nell’apertura di una posizione e nel suo mantenimento per mesi, se non addirittura anni. In buona sostanza, si vende solamente quando l’asset diventa veramente redditizio. Un po’ come fa il risparmiatore che ha acquistato un pacchetto azionario, e lo liquida dopo molti anni in quanto ormai capace di fruttare un buon surplus.

Affinché il position trading sia molto redditizio, è necessario che il trader pratichi un’analisi fondamentale di lungo periodo e… Perfetta. Deve essere in grado di intuire i grandi movimenti di prezzi e i cicli, che di norma non dipendono dalle contrattazioni del momento, bensì da elementi di natura più strutturale, provenienti dall’esterno.

Il Position trading può essere applicato al Forex in quanto il mercato valutario è fortemente suscettibile delle politiche monetarie, le quali – proprio in quanto “politiche” – si sviluppano secondo precise visioni, che cambiano raramente e dipendono non solo dalle contingenze ma anche dall’approccio della classe dirigente.

Ecco un esempio di Position trading nell’immagine che segue. Ricordiamo che tutte le strategie presentano dei rischi dunque conviene usare il conto demo, ad esempio sul brokereToro prima di passare alla modalità reale:

Swing trading

Se il Position trading è una strategia di lungo (o lunghissimo) periodo, lo Swing Trading può essere definito come una strategia di breve-medio periodo. Lo scopo è sfruttare non i macro-trend, bensì i micro-trend, che possono durare giorni, raramente settimane o mesi. In genere, i micro-trend, o swing che dir si voglia, nascono e muoiono a causa di fattori psicologici e tecnici, raramente strutturali.

Per esempio, una notizia o un evento particolari possono rompere una resistenza, e dare vita a un trend rialzista che, in quanto non strutturale, durerà per un certo periodo di tempo. Per praticare un buono Swing trading è necessario monitorare quanto accade al di fuori del mercato, quindi svolgere una buona analisi fondamentale. E’ necessario però monitorare i livelli di venduto e di comprato, dal momento che i punti di avvio e i breakout dipendono anche dalle contrattazioni. A tal proposito, vengono impiegati indicatori specifici.

Ecco un esempio di Swing trading nell’immagine che segue. Ricordiamo che tutte le strategie presentano dei rischi dunque conviene usare il conto demo, ad esempio sul brokereToro prima di passare alla modalità reale:

Day trading

Il Day trading è una strategia veloce, di breve termine. Come suggerisce il nome, consiste nell’apertura di una posizione e nella sua chiusura entro il termine della giornata. In estrema sintesi, nessuna posizione sopravvive alla fine della giornata. Lo scopo è sfruttare le oscillazioni del momento, e quindi realizzare guadagni di piccola entità, ma numerosi. Uno dei pregi del Day trading è l’anaelasticità rispetto ai tassi overnight.

Tuttavia, il Day trading è anche complesso da mettere in pratica. Lo spazio, anzi il tempo per l’analisi tecnica e fondamentale si riducono, si assottigliano e impongono al trader di decidere in fretta. Sono necessarie dunque doti caratteriali, oltre a quelle tecniche. E’ importante saper cogliere i segnali nel più breve tempo possibile, ma anche mantenere la lucidità nei momenti più convulsi.

Scalping

E’ probabilmente la strategia più estrema di tutte. Se il Day trading è impegnativo al limite della sostenibilità, lo Scalping lo è ancora di più. Anzi, ne è la versione frenetica.

Quando si pratica lo Scalping, lo scopo non è aprire e chiudere le posizioni nell’arco di una giornata, ma nell’arco di minuti. Il trader dello Scalping, soprannominato “scalper”, guadagna dalle oscillazioni di prezzo che si susseguono minuto dopo minuto. Non ci sono trend, non ci sono movimenti di prezzo strutturali, ma solo pure oscillazioni quasi statistiche.

Potenzialmente, lo Scalping è molto redditizio. D’altronde, nel Forex come in tanti altri mercati finanziari, le oscillazioni abbondando. Di base, il prezzo non è mai veramente fermo.

Tuttavia, alla luce dell’estrema difficoltà che lo caratterizza, è una strategia da prendere con le pinze, e da praticare solo una volta acquisito un fortissimo bagaglio tecnico e una mentalità molto solida.

Strategia Copy Trading sul Forex

Più che una strategia, il Copy Trading è un modo del tutto diverso di intendere l’investimento speculativo. In un certo senso, rifugge dalle dinamiche delle altre strategie. Infatti, non può essere definito come un insieme di regole che determinano le tempistiche e le modalità di trading.

Il broker eToro è uno dei broker migliori in fatto di Copy trading. Permette infatti di negoziare su moltissimi asset copiano le operazioni dai migliori trader.

Per saperne di più sul Copy trading di eToro clicca qui.

In buona sostanza, consiste nella replica più o meno fedele delle posizioni di un altro trader. Esatto, alcuni broker consentono di scegliere un trader e di copiarne i trader, in modo da guadagnare potenzialmente senza fare nulla. Non è un “guadagno alle spalle di qualcun altro”, dal momento che questi ricava comunque delle commissioni.

Ovviamente, è più facile a dirsi che a farsi. Affinché il meccanismo della replica funzioni, gli sforzi dell’utente si devono spostare dall’analisi del mercato all’analisi… Dei trader. Valutare e scegliere un trader è un’attività a sé stante, che pone in essere elementi di difficoltà non da poco. Anche perché per avere un’idea della sue capacità è necessario, giocoforza, studiare i suoi trade passati.

Quali sono i Migliori Broker per il Forex?

Di seguito presentiamo alcuni dei migliori broker per il Forex. Broker che esprimono un livello di qualità elevato, piuttosto morbidi con la politica dei prezzi e, allo stesso tempo, in grado di fornire tutto il necessario per fare trading con le valute.

Per inciso, i broker che presenteremo consentono di praticare tutte le strategie fin qui descritte. Fa eccezione, almeno in parte, lo Scalping. Come già accennato, si tratta di una strategia decisamente estrema, che può cagionare qualche problema non solo ai trader ma anche ai broker, specie se market maker.

Strategie forex con eToro

eToro è un broker molto apprezzato. E’ un market maker, quindi funge sempre da controparte rispetto agli utenti, garantendo l’esecuzione dell’ordine senza grossi intoppi. E’ molto flessibile in quanto a strategie. Permette qualsiasi tipo di strategia e approccio, a esclusione dello Scalping.

Il servizio di punta di eToro è il Copy Trading. Anzi, è merito di eToro se questo particolare modo di investire è salito alla ribalta. Il servizio è ben strutturato, specie dal punto di vista informativo. L’utente dispone del necessario per valutare serenamente con efficacia i trader da prendere come riferimento.

Per il resto, si tratta di un ottimo broker. L’offerta è molto ampia e comprende sia CFD che prodotti reali. Relativamente al mercato valutario, le coppie di valute disponibili sono numerose e vanno oltre le major (euro, dollaro, sterlina, yen, franco svizzero).

La politica dei prezzi è accomodante, come si evince dalle commissioni azzerate, sostituite da spread generalmente bassi benché variabili. Il deposito minimo iniziale ((soli 50€) è piuttosto accessibile, alla portata della gente comune. La struttura tecnica, infine, è buona, con piattaforme e risorse analitiche d’avanguardia.

Iscriviti ora su eToro sfruttando il deposito minimo cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Strategie forex con Plus500

Plus500 è probabilmente il broker più famoso al mondo. E’ presente in gran parte dei paesi e conta milioni di clienti. L’offerta è sterminata, e ovviamente comprende anche le coppie di valute.

Va detto, però, che ne permette lo scambio non già direttamente, bensì sotto forma di CFD. Con il termine CFD si intende un prodotto derivato che in un certo senso segue il prezzo del sottostante, che in questo caso può essere l’euro-dollaro come lo sterlina-euro.

L’approccio ai costi di Plus500 è molto leggero. Anche in questo caso le commissioni sono azzerate e sostituite da spread equilibrati e variabili in base alle caratteristiche dell’asset.

Il deposito minimo iniziale è abbordabile, pensato per accogliere il maggior numero possibile di aspiranti trader. L’assistenza è ottima, e apporta un serio contributo all’attività degli utenti. Tra l’altro, è raggiungibile mediante molti canali ed è disponibile in numerose lingue.

Plus500 consente tutte le strategie di trading eccetto lo Scalping. Il margine di discrezione è ampio, dal momento che impone una distanza minima tra apertura e chiusura pari a due minuti. Dunque, è comunque possibile praticare del trading molto veloce.

Iscriviti ora su Plus500 cliccando qui.
72% dei conti al dettaglio CFD perde denaro.

Strategie forex con OBRinvest

OBRinvest è il broker meno conosciuto di questo trittico. Tuttavia, si sta ritagliando un suo spazio. D’altronde, esprime un livello di qualità piuttosto elevato. L’offerta è ampia e comprende molte asset class, tra cui ovviamente le coppie di valute. Mette a disposizione una buona infrastruttura tecnica, in grado di disegnare un ambiente di trading potenzialmente redditizio.

L’approccio ai costi è anche in questo caso molto morbido. Di nuovo, le commissioni sono assenti, sostituiti da degli spread alla portata di tutti (benché variabili). OBRinvest ha dalla sua un elemento peculiare: una sezione didattica particolarmente sviluppata. Ora, tutti i trader offrono contenuti formativi, ma quelli di ORBinvest eccellono per la completezza e per la precisione, a tal punto da essere adatti sia ai neofiti che agli esperti.

OBRinvest è uno dei pochi broker a consentire lo Scalping.

Iscriviti ora su OBRinvest cliccando qui.
78,15% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Strategie Forex: le domande frequenti

Cosa sono le strategie Forex?

Si tratta di un insieme di regole che permettono al trader di investire sui mercati finanziari con un obiettivo. Coprendono indicazioni per orientare i propri investimenti col tentativo di fare profitti in vari archi temporali.

Quali sono le strategie Forex più diffuse?

Esistono varie strategie come lo scalping (non ammesso da molti broker) nel breve termine, lo swing trading oppure strategie di lungo termine. I principianti possono partire da broker come eToro che grazie al Copy trading possono permettere di copiare dai migliori investitori replicandone le operazioni.

Dove applicare le strategie forex?

Sui migliori broker come eToro, Plus500, OBRinvest

Strategie Forex

Conclusioni

Come abbiamo visto, le strategie di trading, e in particolare le strategie Forex sono numerose e presentano delle caratteristiche ben circoscritte. Alcune sono veloci, e giocano su un orizzonte temporale minimo; altre sono lente, e spingono verso un orizzonte piuttosto ampio.

Abbiamo anche visto come sia complesso creare ex novo una strategia e, in fin dei conti, nemmeno utile. E’ molto più comodo ed efficace personalizzare uno dei tanti approcci esistenti. Non che sia un gioco da ragazzi nemmeno puntare alla personalizzazione, ma è comunque alla portata di tutti.

Il consiglio è di…Provare. Ovvero, testare una strategia “modificata” a proprio uso e consumo, prima di investirci del denaro. Come fare? Per fortuna esiste uno strumento che consente di simulare l’attività di trading in modo realistico: il conto demo. Di base, imita gli account reale.

Ai principianti consente di terminare il percorso di formazione, facendo pratica senza correre rischi. Per tutti gli altri è utile per testare strategie Forex in tutta sicurezza.

Naturalmente è importante rivolgersi a piattaforme sicure e certificate verificando le licenze e partendo dai conti demo. Su IlCorsivoQuotidiano vi abbiamo presentato i migliori broker per investire sugli indici che offrono questa soluzione e ve li ricordiamo:

sono tutti regolamentati e offrono conti demo illimitati e gratuiti.

Responsabilità: Gli autori dei contenuti ed i responsabili di ilcorsivoquotidiano.net, dichiarano che i contenuti e le analisi su valute, azioni e qualunque tipo di strumento finanziario non devono essere considerate raccomandazioni di investimento. Tutte le considerazioni fatte dall'autore dell'articolo sono soggettive e dunque rientrano nelle opinioni personali e come tali devono essere considerate. Il contenuto dei post rispecchia l'opinione personale dell'autore e della redazione e sono scritte con finalità di informazione e non al fine di invogliare a fare trading o a investire su qualunque mercato finanziario/o strumento. Gli autori stessi e lo staff del sito non possiedono azioni di società quotate o asset finanziari oggetto delle analisi. Lo staff di ilcorsivoquotidiano.net non garantisce che i dati siano in tempo reale e che la periodicità delle analisi sia puntuale. L'attività di trading e di speculazione sui mercati finanziari o di investimento tramite strumenti derivati costituisce un rischio di perdita di capitali. Pertanto lo staff e gli autori non si assumono alcuna responsabilità legata a investimenti errati o decisione prese tramite analisi di qualsiasi genere trovate sul sito web. L’Utente, pertanto, si assume ogni responsabilità e non ritiene ilcorsivoquotidiano.net e tutti i suoi autori responsabili per eventuali perdite/danni diretti o indiretti che possano scaturire dalla lettura delle analisi, dalla loro inesattezza/e incompletezza oltre che accuratezza. Ogni utente che vuole investire sarà pertanto tenuto a informarsi assumendosi i rischi di eventuali investimenti non basandosi solo sulle analisi tecniche fornite da ilcorsivoquotidiano.net